Ultima edizione | Archivio giornali | Archivio tematico | Archivio video

CNR: Almanacco della Scienza

N. 1 - 9 GEN 2019
ISSN 2037-4801

Dal passato al futuro, tra speranze e timori

Abbiamo dedicato il Focus di questo primo Almanacco del 2019 a Leonardo, prendendo il suo anniversario come spunto per riflettere sul tema delle scoperte e delle invenzioni. Tra le avventure scientifiche più importanti del 2018, che in diversi hanno provato a elencare, e di inizio 2019, troviamo un campionario molto vario e ampio: dalla salsiccia vegana al 'film della vita' con cui possiamo capire come una cellula cresca fino a formare tessuti e organi animali, dall'articolo italiano sul lago su Marte all'arrivo di una sonda cinese su “The dark side of the Moon”, dalla plastica ormai simbolo dell'inquinamento ai cambiamenti climatici, uno dei principali motivi di incertezza per il nostro futuro. Fino al molto controverso annuncio della modifica del Dna di due gemelline…

di Marco Ferrazzoli

Aria pulita per l'Ultima cena

Cultura: Il restauro 'ambientale' dell'ex Refettorio di Santa Maria delle Grazie, a Milano, dove si ammira il capolavoro, consentirà un maggiore afflusso di visitatori in occasione del cinquecentenario della morte dell'artista. L'Istituto di tecnologie biomediche del Consiglio nazionale delle ricerche è stato coinvolto nelle indagini per l'analisi della composizione dell'aerosol, per la valutazione dei flussi d'aria e il campionamento del materiale biologico, finalizzati alla installazione di impianti di climatizzazione e filtri più potenti

di Sandra Fiore

Eureka, ho applicato!

Socio-economico: Ricordiamo Leonardo mezzo millennio dopo, ma non sappiamo chi ha inventato televisore e cellulare. Spesso conosciamo solo gli imprenditori che hanno saputo ingegnerizzare e commercializzare la tecnologia, come è avvenuto nei garage della Silicon Valley. Ne parliamo con Fabrizio Tuzi del Cnr-Issirfa, autore tra gli altri de 'L'innovazione dimezzata'

di Marco Ferrazzoli

Dagli automi alla moderna Ai

Tecnologia: La relazione uomo-macchina è destinata a cambiare nel prossimo futuro. Al Cnr-Icar il robot 'Pepper' è già in grado di provare 'robocezioni' cioè percezioni di sentimenti di ansia o piacere. I meccanismi messi in atto dall'automa, grazie a precisi algoritmi, sono analoghi a quelli umani

di Gaetano Massimo Macrì

Arte e scienza si incontrano in un tunnel

Appuntamenti: Fino al 9 febbraio 2019 sarà esposta a Roma una video installazione di Paolo Monti, nella quale i visitatori sono accolti all'interno di una galleria dalle pareti riflettenti, divenendo parte integrante dell'opera. E, tramite telecamere a circuito chiuso, possono rivivere l'esperienza fatta, trasferendo in una memoria storica il proprio auto-ritratto

di M. L.

Matematici tra fascismo e democrazia

Saggi: Un volume ricostruisce i tre anni, dal 1943 al 1946, legati all'epurazione degli studiosi che si erano compromessi con il regime. Da Francesco Severi a Mauro Picone

di Roberto Natalini

Dagli schizzi anatomici alla moderna 'Ars medica'

Salute: Leonardo, nella sua ricerca continua del sapere, comprende l'importanza delle indagini anatomiche e la necessità di escogitare nuove tecniche di indagine per conoscere e comprendere meglio il grande mistero del corpo umano e della vita. A raccontare il Leonardo anatomista, fisiologo e in qualche modo biologo, Gilberto Corbellini, direttore del Dipartimento scienze umane e sociali, patrimonio culturale del Cnr e ordinario di Storia della medicina della Sapienza Università di Roma

di Silvia Mattoni

Premio Dosi, sesta edizione in crescita

Università ed Enti: La sesta edizione del Premio nazionale di divulgazione scientifica 2018 è stata vinta da 'Questione di virgole. Punteggiare rapido e accorto' di Leonardo G. Luccone. Premiati, inoltre, video e libri su rifiuti, vaccini, industria 4.0, ricerca scientifica innovativa, matematica delle probabilità e mutazioni genetiche. L'evento è stato organizzato dall'Associazione italiana del libro con il patrocinio di Cnr, Airi e Università telematica Uninettuno

di Marina Landolfi

Borse di ricerca per città pulite

Opportunità: C'è tempo sino al 28 febbraio 2019 per partecipare al concorso 'No smog project',  finalizzato a migliorare l'aria e l'ambiente urbano. Possono partecipare laureandi e dottorandi delle università italiane. In palio premi per complessivi 10.000 euro

di M. L.