Ultima edizione | Archivio giornali | Archivio tematico | Archivio video

CNR: Alamanacco della Scienza

Archivio

N. 11 - 16 nov 2016
ISSN 2037-4801

Recensioni

Enciclopedia cronologica della scienza
Saggi

Enciclopedia cronologica della scienza

'La scienza giorno per giorno. 1861-2015', della biologa e giornalista Mirella Delfini, è una cronologia scritta con l'intento di coniugare divulgazione e intrattenimento. Il volume racconta 472 momenti ed eventi che hanno dato il via a cambiamenti epocali, scoperte e invenzioni in ambiti diversi che hanno segnato la storia dell'umanità.

Il racconto parte da uno dei più clamorosi casi di accanimento pregiudiziale: l'odissea del medico ungherese Ignaz Semmelweis, che, avendo capito nel 1861 come molte infezioni delle puerpere fossero causate dalla mancanza d'igiene di strutture e personale sanitario, fu osteggiato dalla comunità accademica, fino a venire rinchiuso in manicomio, dove morì. La dimostrazione della contaminazione batterica verrà fornita poi nel 1864 da Louis Pasteur.

Situazione vissuta, sebbene con esiti meno drammatici, anche da Carl Schleich e Julius Von Mayer. Il primo, considerato oggi il padre dell'anestesia locale, propose nel 1892 l'introduzione di questa pratica nella medicina occidentale, ma la sua tesi provocò lo sdegno immediato dei colleghi e fu costretto a desistere; il secondo, invece, dopo un periodo trascorso nelle case di cura, verrà nel 1862 riabilitato e ricoperto di onori per i suoi studi sulle correlazioni tra calore ed energia.

Si passano quindi in rassegna inventori, esploratori e molti tra i nomi più autorevoli dell'archeologia, della botanica, della chimica, come Angstrom, Benz, Carrel, Chadwick, Clausius, Dunlop, Einstein, Fleming, Hertz, Landsteiner, Laveran, Maxwell, Mendeleev, Rutherford, Tesla. Nutrita anche la presenza di italiani, del calibro di Bottini, Dulbecco, Fermi, Maffucci, Marconi, Meucci, Pacinotti, Schiaparelli.

La cronologia si conclude nel dicembre 2015, con l'enorme 'lampada' Sesame, una sorgente di luce di sincrotone di terza generazione progettata nel deserto giordano sotto la direzione del fisico italiano Giorgio Paolucci.

Una carrellata che ricorda anche episodi meno felici, come quelli collegati alle funeste potenzialità di strumenti bellici quali le mitragliatrici sviluppate da Richard Gatling (1862) e Hiram Maxim (1884) o gli esperimenti condotti da Fritz Haber tra il 1915 e il 1918 per approntare gas asfissianti sempre più efficienti; ma anche il primo caso accertato di decesso causato dall'Aids (1969) e il disastro nucleare di Chernobyl (1986).

L'autrice porta inoltre il lettore a (ri)scoprire personaggi meno noti o addirittura cancellati dalla memoria collettiva, restituendo loro il ruolo che meritano nella storia, anche attraverso curiosi aneddoti.

Alessandro Bassetta

titolo: La scienza giorno per giorno. 1861-2015
categoria: Saggi
autore/i: Delfini Mirella
editore: Clichy
pagine: 432
prezzo: € 15.00