Ultima edizione | Archivio giornali | Archivio tematico | Archivio video

CNR: Alamanacco della Scienza

Archivio

N. 7 - 22 lug 2015
ISSN 2037-4801

Libreria a cura di Paolo Capasso

Vivere a lungo, grazie alla bontà

Vivere a lungo, grazie alla bontà

Ancel Keys, quando arrivò a Napoli e decise di studiare il modello alimentare del Cilento, mai avrebbe immaginato che, grazie ai suoi dati e alle sue osservazioni, quella che lui aveva definito 'Mediterranean Way' il 16 novembre 2010 sarebbe diventata patrimonio dell’Unesco. Il libro 'La dieta mediterranea. Mito e storia di uno stile di vita' si snoda lungo un arco temporale di 50 anni, ovvero dall’arrivo del nutrizionista americano a Pioppi, dove si era trasferito per testare direttamente i benefici della dieta da lui 'scoperta' e descritta per la prima volta con Margheret Haney in un lavoro del 1975 mai tradotto in Italia.

Il saggio di Elisabetta Moro attraversa gli scritti di Ippocrate e Platone, Pitagora e Plutarco e le storie di vita dei padri fondatori della dieta mediterranea, passando per i miti omerici e i racconti fantastici di Luciano di Samosata. Alimenti tipici del "triangolo della lunga vita", quali olio, pane, vino, legumi, pesce, sono visti nei millenni attraverso le relazioni tra uomini, ma anche “fra uomini e dei”. Ricostruendone la genealogia, arricchita da una puntuale e ampiamente documentata analisi storico–antropologica, la Moro offre un valido strumento per comprendere il boom planetario a cui è arrivato, ai giorni nostri, il regime alimentare più famoso al mondo.

Anna Maria Carchidi

titolo: La Dieta Mediterranea. Mito e storia di uno stile di vita
categoria: Saggi
autore/i: Moro Elisabetta
editore: Il Mulino
pagine: 232
prezzo: € 19.90