Ultima edizione | Archivio giornali | Archivio tematico | Archivio video

CNR: Alamanacco della Scienza

Archivio

N. 16 - 17 ott 2012
ISSN 2037-4801

Libreria

Diario di un 'paziente scaduto'

Diario di un 'paziente scaduto'

Il giornalista Giorgio De Rienzo nel romanzo 'Raccontami nonno' narra le vicende e le emozioni che ha vissuto nei due anni e mezzo trascorsi dalla scoperta di un cancro ai polmoni fino alla morte. "Scrivendo mi illudo forse di poter rimandare l'appuntamento fatale con la morte, ma soprattutto di tener lontana la seduzione di una resa definitiva".

Ma il libro non è solo un modo per tenere lontano lo spettro della fine o un appiglio per non cedere alla disperazione: l'autore, non potendo coinvolgere l'amatissima nipote di otto anni nel dramma della sua malattia, ne scrive affinchè la bambina, una volta cresciuta, possa sapere.

Il testo, però, non è solo un'epistola privata. Il giornalista da un lato critica l'accanimento delle cure per i malati terminali, dall'altro acconsente a seguire le raccomandazioni dei dottori, contrastando la depressione con il lavoro e con la compagnia della nipote, un rapporto che definisce "una forma di vampirismo: un bisogno di succhiare energie positive".

Protagoniste di 'Raccontami nonno' sono anche le illusioni e le speranze che accompagnano il malato e le problematiche della comunicazione: in primo luogo le difficoltà degli adulti nello spiegare ai bambini alcuni concetti tabù, come la morte o la malattia, ma anche il dialogo con cui i medici si relazionano ai pazienti come fossero dei semplici casi clinici o i referti che indicano i malati terminali come "pazienti in condizioni scadute".

Matteo Selmi

titolo: Raccontami nonno
categoria: Narrativa
autore/i: De Rienzo Giorgio
editore: Dalai
pagine: 287
prezzo: € 17.00