Ultima edizione | Archivio giornali | Archivio tematico | Archivio video

CNR: Alamanacco della Scienza

Archivio

N. 4 - 11 apr 2018
ISSN 2037-4801

Recensioni

Teatro

Teresa Mannino riflette sui temi ambientali

Affronta con ironia i temi ambientali l'ultimo spettacolo di Teresa Mannino, scritto dall'attrice con Giuseppe Donini, in scena all'Ambra Jovinelli di Roma dal 17 al 29 aprile. In 'Sento la Terra girare' la protagonista che vive da anni chiusa in un armadio, decide di uscire, ma quello che trova fuori la preoccupa: “Gli animali si estinguono a un ritmo allarmante”, “nel mare ci sono più bottiglie di plastica che pesci” e addirittura sembra che “a causa dello scioglimento dei ghiacci, i Poli diventino più leggeri e l'asse terrestre si sposti”. All'origine di tutto c'è il comportamento degli esseri umani, poco attenti all'inquinamento e al riscaldamento globale, provocato anche dai negozi surriscaldati in inverno e gelati in estate; poi c'è lo spreco alimentare e l'uso di pesticidi.

L'attrice illustra i comportamenti a cui è stata indotta dal disastro ambientale: “chiudo l'acqua mentre mi insapono, tengo spente le luci dell'albero di Natale, vendo la macchina e faccio l'orto sul balcone”. Ma si rende conto che si tratta solo di piccole cosa che non bastano: “ciò non migliora la situazione del Pianeta… la strategia deve essere un'altra”. Lo spettacolo non vuole però proporre soluzioni, si limita a illustrare la situazione con un tono irridente e delicato, cercando di scuotere il pubblico e di contrastare il disinteresse diffuso per quella che è invece una vera emergenza. Un disinteresse che porta la gente a occuparsi sempre di altro “di posteggi per mamme etero, di tablet a scuola, di ascolti televisivi, di fake news…”.


R. B.

La scheda

Titolo: ‘Sento la Terra girare’

Regia: Teresa Mannino

Cast: Teresa Mannino