Ultima edizione | Archivio giornali | Archivio tematico | Archivio video

CNR: Alamanacco della Scienza

Archivio

N. 20 - 4 nov 2020
ISSN 2037-4801

Recensioni

La rivoluzione 180 
Saggi

La rivoluzione 180 

“Franco Basaglia” di Mario Colucci e Pierangelo Di Vittorio esce in occasione dei quarant'anni dalla morte del celeberrimo psichiatra, autore di una rivoluzione sanitaria e culturale tanto rilevante che le Edizioni Alphabeta Verlag hanno creato un'apposita Collana 180. La cosiddetta “chiusura dei manicomi” è un'espressione imperfetta, visto che gli Opg (Ospedali psichiatrici giudiziari) hanno finito di esistere solo nel 2015, dopo 150 anni, e che i Tso (Trattamenti sanitari obbligatori) nei reparti ospedalieri di psichiatria esistono ancora, ma che rende bene la portata di un'innovazione che pose l'Italia all'avanguardia nel mondo. Un po' come accadde con le leggi contro il fumo, per fare un paragone azzardato solo apparentemente, visto che entrambi gli esempi dimostrano come gli italiani possano, quando davvero lo vogliono, diventare un faro di civiltà nelle politiche della salute: peraltro, lo stesso stava accadendo con la pandemia, anche se le cronache degli ultimi mesi raccontano che stiamo sciaguratamente perdendo questo primato.

Dopo il successo della prima edizione (Bruno Mondadori, 2001), uscita anche in traduzione francese e spagnola, la monografia torna aggiornata e ricostruisce il complesso profilo umano e intellettuale di Basaglia, l'intreccio di passione filosofica e impegno politico, di riflessione teorica e sperimentazione medica e istituzionale. Oltre che la memoria biografica e la cronaca della Legge 180, che è comunque sempre utile ricordare soprattutto per le generazioni che non l'hanno conosciute direttamente, il libro si evidenzia per quell'aspetto fondamentale nella cura e nell'assistenza ai malati di mente che Eugenio Borgna sottolinea nella sua prefazione: “l'indifferenza”. Se la psichiatria coattiva, contenitiva, nascondente appare oggi un obbrobrio antidiluviano, non dobbiamo nasconderci che un nuovo e non meno pericoloso atteggiamento sociale ha accompagnato l'applicazione delle intuizioni basagliane: scaricare sui diretti interessati e sulle loro famiglie una gestione complessa e pesante, che non può contare su una clinica taumaturgica ma necessita di un accadimento costante, attento, si pensi solo all'uso e al dosaggio dei farmaci.

M. F.

titolo: Franco Basaglia
categoria: Saggi
autore/i: Colucci Mario, Di Vittorio Pierangelo
editore: Alphabeta Verlag
pagine: 336
prezzo: € 16.00