Ultima edizione | Archivio giornali | Archivio tematico | Archivio video

CNR: Alamanacco della Scienza

Archivio

N. 16 - 12 ott 2011
ISSN 2037-4801

Focus - Festival della Scienza di Genova  

Tecnologia

La superconduttività tra scienza e fantascienza

Dal fenomeno della levitazione magnetica ai motori elettrici ad alta efficienza, dai sensori Squid per la diagnostica neurologica alle altissime densità di corrente e di campo magnetico negli acceleratori di particelle. I risultati ottenuti in un secolo di ricerche sui superconduttori e sulle loro proprietà aprono inesplorati scenari applicativi.

In occasione del Festival della Scienza, l'Istituto superconduttori, materiali innovativi e dispositivi (Spin) del Cnr di Genova celebra i cento anni dalla scoperta dell'olandese Heike Kamerlingh Onnes con alcune interessanti iniziative legate al 'fantastico' mondo della superconduttività. "Abbiamo pensato di proporre al pubblico due famosi film di fantascienza, legati al tema della superconduttività e le cui proiezioni saranno anticipate da una breve presentazione scientifica", spiega il direttore di Spin-Cnr, Ruggero Vaglio.

La trama dello spettacolare 'Avatar', (22 ottobre, ore 21.00, multisala 'The Space') ha come sfondo una guerra interplanetaria per le risorse, in particolare per l'unobtanium, un fantastico superconduttore per l'energia. L'unobtanium è la chiave per i viaggi interstellari, indispensabile in un pianeta terrestre ormai al collasso per inquinamento, sovrappopolazione e guerre. 'Strange days', noir fantascientifico che racconta di futuristici dispositivi Squid in grado di riprodurre sensazioni percettibili e di conoscere così la vita degli altri, sarà introdotto da Gian Luca Romani, direttore dell'Istituto di tecnologie avanzate biomediche dell'università di Chieti. La proiezione si terrà il 27 ottobre ore 21.00, sempre al 'The Space'.

"Non potevamo mancare questo appuntamento così importante per Genova, città che conta autorevoli sostenitori nell'industria legata alla superconduttività", spiega Vaglio. "Il nostro Istituto si colloca in una posizione prestigiosa e all'avanguardia per le ricerche e lo sviluppo di nuovi superconduttori e per migliorare le performance di quelli già impiegati in elettronica e sensoristica".

Tra gli altri appuntamenti, la conferenza 'La superconduttività al servizio delle neuroscienze' con Maurizio Russo, direttore dell'Istituto di cibernetica 'E.Caianiello' (Ic) del Cnr di Pozzuoli (Na), mentre Maurizio Corbetta, neuroscienziato di fama internazionale, proporrà il seminario 'Neuroscienza e tecnologia: confine tra scienza e fantascienza'. Le conferenze si terranno rispettivamente il 27 ottobre 2011 alle 15.00 presso Informagiovani, e il 29 ottobre alle 16.00 in Palazzo Ducale, presso la Società ligure di storia e patria.

Anna Capasso

Fonte: Ruggero Vaglio , Spin-Cnr, email vaglio@na.infn.it