Ultima edizione | Archivio giornali | Archivio tematico | Archivio video

CNR: Alamanacco della Scienza

N. 2 - 27 gen 2021
ISSN 2037-4801

Video del mese

Cultura

La presentazione di “Ti rubo la vita”

In occasione della Giornata della memoria, il Comitato unico di garanzia del Cnr ha presentato presso la Biblioteca centrale Guglielmo Marconi del Cnr, a Roma, il libro “Ti rubo la vita” della scrittrice e illustratrice Cinzia Leone. Il romanzo mescola la fiction con una forte componente autobiografica, l'autrice è infatti figlia di una ebrea e di un cattolico e, come è stato evidenziato dal direttore del Dipartimento scienze umanistiche del Cnr, Gilberto Corbellini, il volume si connota per un'accurata ricostruzione storica e geografica che ha richiesto all'autrice quattro anni di lavoro.

Nell'opera Leone, parlando degli anni della discriminazione degli ebrei, nomina solo una volta Mussolini e Hitler, mentre la parola Shoah non è mai citata, perché, sottolinea l'autrice: “quando tu eri dentro quella storia non sapevi, non capivi. E questo non per cercare alibi per chi non ha capito. Tutti chiedono: perché non siete scappati? Non lo abbiamo fatto perché stare nelle cose è diverso rispetto a vedere la storia con il cannocchiale”.

Tra i tanti interventi che hanno accompagnato la presentazione, quello del Presidente del Cnr Massimo Inguscio e le testimonianze del pubblico, in parte costituito da ebrei ed eredi di famiglie che hanno ricordato le persecuzioni subite dai parenti.