Ultima edizione | Archivio giornali | Archivio tematico | Archivio video

CNR: Alamanacco della Scienza

Archivio

N. 8 - 14 mag 2014
ISSN 2037-4801

Video del mese

Cultura

‘Ta-Pum’ – Il primo cammino della memoria

In occasione del centenario della Grande Guerra, il progetto 'Ta-Pum’ intende compiere la prima spedizione alpinistica, sportiva e culturale continuativa che ripercorrerà, tappa dopo tappa, i luoghi che furono scenario della Grande Guerra. Promotrice di questa iniziativa è l'associazione 'L'uomo libero onlus', con un coordinamento costituito da Accompagnatori di territorio del Trentino, Everest-K2-Cnr e Ufficio stampa del Consiglio nazionale delle ricerche.

Il primo percorso seguirà la linea dei cinque fronti di guerra “dallo Stelvio al Mare”, come recitano gli atti militari ufficiali: Stelvio-Adamello-Giudicarie, linea degli Altipiani, Cadore, Carnia, Fronte Giulia. Un tragitto alpinistico di 1.084 km, suddiviso in 53 tappe, che impegnerà un team sportivo a partire dal 24 agosto 2014, per un periodo di circa due mesi. In contemporanea, un altro gruppo partirà il 12 settembre e percorrerà con un trekking altri 676 km, suddiviso in 35 tappe, che considerano l'arretramento del fronte dopo Caporetto - da Asiago a Bassano, da Vittorio Veneto a Redipuglia – e toccano così i luoghi più significativi della memoria del conflitto. I due team si incontreranno simbolicamente a Redipuglia il 13 ottobre, per percorrere uniti la parte finale, fino ad arrivare a Trieste il 17 ottobre.

“A compiere questo 'Cammino della memoria’ sarà per primo un gruppo di esperti alpinisti e sportivi, con la partecipazione di alcuni militari inviati appositamente dallo Stato Maggiore dell’esercito e fotografi e operatori che documenteranno l'evento”, spiega Walter Pilo, promotore di 'Ta-Pum’ e presidente de L’uomo libero. “Successivamente, però, il percorso sarà aperto a chiunque desideri intraprenderlo, per intero o a tappe, e in ciascuna tappa i partecipanti troveranno materiale informativo oltre a poter contare su una piattaforma online interattiva. Il Cammino verrà attestato da una 'carta di viaggio’, sulla quale le strutture convenzionate apporranno un timbro che confermerà il passaggio”.

L'obiettivo ultimo che i coordinatori si prefiggono è far inserire il progetto tra gli itinerari culturali del Consiglio d'Europa e tra i siti Unesco patrimonio dell'umanità, nonché di raccordarlo con percorsi quali la via Francigena. 'Ta-Pum’ ha però già ottenuto il riconoscimento da parte della Struttura di Missione della Presidenza del Consiglio dei ministri per le commemorazioni per il centenario della Grande Guerra e di importanti istituzioni quali Parlamento europeo, Associazione nazionale alpini, Regioni Lombardia, Trentino-Alto Adige, Veneto e Friuli Venezia Giulia, Università Cà Foscari di Venezia, Arge Alp, Croce nera austriaca.

Un’anteprima di 'Ta-Pum’ è prevista per il prossimo 5 luglio.

U. S.

Ultimi video

Europa unita e ricerca, una storia comune celebrata a Roma
Presso la sede centrale del Cnr, si sono celebrati i 60 anni dei Trattati di Roma e i 10 anni dell'European Research Council. Tra i relatori della giornata, i presidenti dell'ente Massimo Inguscio, del Parlamento europeo Antonio Tajani, dell'European Research Council Jean Pierre Bourguignon e il ministro Valeria Fedeli
Socio-economico

'Scienziati e studenti’: la premiazione a Genova
Le tre classi vincitrici del concorso video abbinato alla manifestazione hanno partecipato con i loro video al Festival della scienza. Oltre a loro, sul palco della kermesse ligure, film-maker di professione, che hanno parlato dell'efficacia dell'uso delle immagini nella divulgazione scientifica
Cultura

Mai - design e architettura per l'edilizia sostenibile
Una casa in legno? E' proprio il caso di dire Mai
Tecnologia

Anfiteatro di Catania: il restyling è in 3D
Lo ha realizzato l’Ibam-Cnr attraverso un modello tridimensionale che ricostruisce in forma integrale uno dei più importanti monumenti della città siciliana
Tecnologia

Nanodem: tra infezione e rigetto
Il progetto, che ha come capofila l’Ifac-Cnr, ha lo scopo di costruire un dispositivo in grado di misurare gli immunosoppressori nel sangue di soggetti che hanno subito trapianti
Salute

Il deserto avanza. Anche in Italia
Il 21% del nostro Paese è a rischio siccità. All'origine, cambiamenti climatici e cattiva gestione del territorio. Questa situazione è anche la causa, in parte, delle ondate migratorie in atto. La soluzione è  un approccio sistemico al problema, capace di riportare in equilibrio ecologico le aree a rischio
Ambiente

i-Treasures, la creatività diventa tangibile
Il progetto ha l'obiettivo di salvaguardare e trasmettere il know-how di forme artistiche intangibili, dalle danze rare ai canti tradizionali
Tecnologia

Milagro torna al mare
La tartaruga Caretta Caretta è stata dimessa dall'ospedale veterinario in cui era stata ricoverata per una ferita sul cranio e sul carapace
Ambiente

Una soluzione sostenibile per agricoltura e ambiente
A darla è il biochar, il residuo carbonioso ottenuto dalla trasformazione termochimica di materiali organici in assenza di ossigeno. Se ne è parlato a Expo 2015, lo scorso 24 giugno in un evento coordinato dall’Ibimet-Cnr
Ambiente

La ceramica italiana nel mondo. E nello spazio
L’Istituto di scienza e tecnologia dei materiali ceramici del Cnr di Faenza compie 50 anni, tra ricerca scientifica e trasferimento tecnologico all’industria: centinaia di pubblicazioni e ben 18 brevetti tra applicazioni spaziali, superfici autopulenti, biomateriali per rigenerazione ossea in grado di scambiare segnali con le cellule
Tecnologia