Ultima edizione | Archivio giornali | Archivio tematico | Archivio video

CNR: Alamanacco della Scienza

N. 4 - 24 feb 2021
ISSN 2037-4801

Video del mese

Salute

Covid-19: vaccinarsi, un obbligo morale

Le campagne vaccinali sono in corso e saranno uno dei grandi temi di discussione di quest'anno. Ma è giusto obbligare i sanitari in particolare e le persone in generale a vaccinarsi? Secondo Marco Annoni del Centro interdipartimentale per l'etica e l'integrità nella ricerca (Cid) del Cnr , l'importante è rispettare alcune condizioni. “Chiunque di noi ha un dovere morale di vaccinarsi contro il Covid-19”, spiega Annoni. “Questo per proteggere non solo se stessi ma anche gli individui più vulnerabili e le popolazioni più fragili. Per i professionisti sanitari non c'è solo l'obbligo professionale di prendersi cura delle altre persone, devono anche mostrare alla popolazione di credere e di avere fiducia nella scienza”.

Detto questo, è giusto che lo Stato imponga alle persone la vaccinazione? “Credo di sì, ma solo in una condizione di assoluta emergenza e se sono già state tentate altre possibilità”, prosegue il ricercatore. “Prima di tutto investire in grandi campagne di comunicazione, cosicché sia possibile avere una discussione aperta e comprendere il perché e le ragioni della vaccinazione. Poi battere altre strade, per esempio provvedere a incentivi di natura economica o di altro tipo che inducano i cittadini a vaccinarsi. Importante, però, è anche assicurarsi che, qualora l'obbligo fosse l'unica soluzione rimasta, ci siano dosi sufficienti per tutti prima di imporlo”.

“Il Cnr risponde” è uno spazio di informazione dedicato alle principali questioni di attualità. Gli esperti dell'Ente mettono a disposizione del pubblico la propria conoscenza con pillole video di due minuti e un linguaggio semplice e diretto.