Ultima edizione | Archivio giornali | Archivio tematico | Archivio video

CNR: Alamanacco della Scienza

Archivio

N. 3 - 12 feb 2014
ISSN 2037-4801

Video

Cultura

Carnevale, scuole in scienza e… in scena

Dall’alta moda 'eco-etico-sostenibile’ a un arcobaleno di tessuti da percepire con i sensi. Dalla piazza del mercato alla scenografia naturale della commedia dell’arte. Dalla lingua italiana fra 'neologismi, dialetti, sonorità e ritmo’ alla scienza rinascimentale, per scoprire la robotica e la roboetica. Dalla mela selvatica, per apprezzare i benefici della buona tavola napoletana, fino ad ascoltare alcuni passi di 'Ferite a morte’ di Serena Dandini e Maura Misiti, dalle voci di studenti e studentesse.

Tutto questo e molto altro ancora nel programma 'Scuole in scienza’, l’iniziativa organizzata dall’Ufficio stampa del Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr), che si è svolta nei mesi scorsi in occasione della 'XXIII Settimana della cultura scientifica e tecnologica’, promossa dal ministero dell’Istruzione, università e ricerca.Coinvolti i licei classici di Roma e provincia 'Torquato Tasso’, 'Giulio Cesare’ e 'Immanuel Kant’, gli scientifici 'Giuseppe Peano’ (Monterotondo) e 'Giovanni Battista Morgagni’, l’istituto comprensivo 'Parco della Vittoria’ e il paritario 'Highlands Institute’.

Si è parlato di scienza attraverso le storiche maschere della Commedia dell’arte: Balanzone, Arlecchino, Pantalone, Colombina, Capitano, Pulcinella e Flaminia. Ogni scuola, con il contributo dei ricercatori del Cnr e di esperti del settore, ha affrontato tramite una maschera un diverso argomento, cercando di collegare scienze umane, naturali, matematiche e tecnologia.

A lanciare alla stampa le iniziative, poi, sono stati gli stessi studenti, che hanno partecipato al Laboratorio di scrittura giornalistica, grazie al supporto del Consiglio nazionale dell’Ordine dei giornalisti, del Gruppo unitario uffici stampa (Gus) e dell’Ufficio stampa del Cnr.

'Scuole in scienza’ ha infine ospitato il concorso teatrale 'Attori per caso’. A ciascun istituto scolastico è stata affidata una breve rappresentazione sulla propria maschera e i sette progetti-studio andranno a formare lo spettacolo finale, che concluderà idealmente la 'settimana’ e si terrà presso l’Aula magna dell’Università 'Sapienza’ di Roma il 18 marzo dalle ore 15.00; l'ingresso è libero fino a esaurimento posti. L’attore e regista teatrale e cinematografico Rocco Mortelliti, tra i maggiori interpreti di Zanni, l’antica maschera del servo da cui sono nati nel tempo molti altri personaggi della commedia dell’arte, tra cui Arlecchino, ha svelato ai ragazzi alcuni 'trucchi del mestiere’. Ma sono stati loro a buttare giù i canovacci e a portare su un 'vero’ palcoscenico il loro spettacolo, valutato da una giuria di esperti del mondo teatrale e cinematografico, mentre una giuria popolare su Facebook assegnerà nei giorni seguenti il riconoscimento a 'La meglio compagnia’, secondo modalità che verranno comunicate al termine della manifestazione.

Rosanna Dassisti

Ultimi video

Europa unita e ricerca, una storia comune celebrata a Roma
Presso la sede centrale del Cnr, si sono celebrati i 60 anni dei Trattati di Roma e i 10 anni dell'European Research Council. Tra i relatori della giornata, i presidenti dell'ente Massimo Inguscio, del Parlamento europeo Antonio Tajani, dell'European Research Council Jean Pierre Bourguignon e il ministro Valeria Fedeli
Socio-economico

'Scienziati e studenti’: la premiazione a Genova
Le tre classi vincitrici del concorso video abbinato alla manifestazione hanno partecipato con i loro video al Festival della scienza. Oltre a loro, sul palco della kermesse ligure, film-maker di professione, che hanno parlato dell'efficacia dell'uso delle immagini nella divulgazione scientifica
Cultura

Mai - design e architettura per l'edilizia sostenibile
Una casa in legno? E' proprio il caso di dire Mai
Tecnologia

Anfiteatro di Catania: il restyling è in 3D
Lo ha realizzato l’Ibam-Cnr attraverso un modello tridimensionale che ricostruisce in forma integrale uno dei più importanti monumenti della città siciliana
Tecnologia

Nanodem: tra infezione e rigetto
Il progetto, che ha come capofila l’Ifac-Cnr, ha lo scopo di costruire un dispositivo in grado di misurare gli immunosoppressori nel sangue di soggetti che hanno subito trapianti
Salute

Il deserto avanza. Anche in Italia
Il 21% del nostro Paese è a rischio siccità. All'origine, cambiamenti climatici e cattiva gestione del territorio. Questa situazione è anche la causa, in parte, delle ondate migratorie in atto. La soluzione è  un approccio sistemico al problema, capace di riportare in equilibrio ecologico le aree a rischio
Ambiente

i-Treasures, la creatività diventa tangibile
Il progetto ha l'obiettivo di salvaguardare e trasmettere il know-how di forme artistiche intangibili, dalle danze rare ai canti tradizionali
Tecnologia

Milagro torna al mare
La tartaruga Caretta Caretta è stata dimessa dall'ospedale veterinario in cui era stata ricoverata per una ferita sul cranio e sul carapace
Ambiente

‘Ta-Pum’ – Il primo cammino della memoria
La presentazione pubblica di 'Ta-Pum’ in occasione dell'87esima Adunata degli Alpini (Pordenone 9-11 maggio 2014), nella cittadella militare presso il museo storico delle truppe alpine. Tra fronte di guerra e luoghi storici di fondo valle, 1.700 km e quasi 90 tappe compiute in continuativa da due team, composti da civili e militari. Un’impresa-primato dal punto di vista alpinistico, sportivo e culturale
Cultura

Una soluzione sostenibile per agricoltura e ambiente
A darla è il biochar, il residuo carbonioso ottenuto dalla trasformazione termochimica di materiali organici in assenza di ossigeno. Se ne è parlato a Expo 2015, lo scorso 24 giugno in un evento coordinato dall’Ibimet-Cnr
Ambiente