Ultima edizione | Archivio giornali | Archivio tematico | Archivio video

CNR: Alamanacco della Scienza

Archivio

N. 15 - 3 ott 2012
ISSN 2037-4801

Video

Cultura

Ingegno di classe

Colori naturali e acqua pulita, sicurezza sul lavoro e sulla strada. A questo mirano le migliori idee degli studenti italiani secondo la giuria di esperti che ha decretato i vincitori del concorso 'InvFactor - anche tu genio!', organizzato dall'Istituto di ricerche sulla popolazione e le politiche sociali del Consiglio nazionale delle ricerche (Irpps) del Cnr e dalla Rappresentanza in Italia della Commissione europea. La competizione, giunta alla terza edizione, è rivolta alle tecnologie e innovazioni messe a punto durante l'anno scolastico dai ragazzi delle scuole superiori.

La cerimonia, che ha avuto luogo presso lo Spazio Europa a Roma, ha visto sul podio, al primo posto, 'Vestiamoci con i colori della natura', innovazione proposta dall'Iti 'Cannizzaro' di Catania'. Gli studenti siciliani hanno estratto e separato coloranti per lana, cotone e lino da matrici vegetali, essenzialmente scarti agricoli. "Ravanelli, cavoli rossi, carciofi, cipolla rossa e cipolla dorata sono stati trattati per ottenere questi risultati, seguiti da una prova di stabilità del colore e una serie di analisi spettrofotometriche", spiegano i ragazzi.

Il secondo premio è andato ad 'Alpha track' messo a punto dagli studenti dell'Ipia 'G. Galilei' di Bolzano: un dispositivo antiribaltamento per trattori agricoli, una delle maggiori cause di infortunio sul lavoro. "Un software, in base ai segnali provenienti dai sensori di inclinazione degli assi del veicolo, gestisce il circuito oleodinamico di contrasto alla spinta di ribaltamento e fornisce all'operatore, su apposito display, l'angolo di inclinazione e la soglia critica", spiegano gli studenti. "In caso di ribaltamento invia al 118 una chiamata di soccorso con le coordinate Gps".

Il terzo posto è stato conquistato da 'Street robot', un plastico che riproduce situazioni di traffico, finalizzato a migliorare la sicurezza stradale. Realizzato da allievi dell'Itis 'E. Fermi' di Roma, ospita macchine robotizzate e dotate di sensori che permettono ai veicoli di seguire un percorso a senso unico, con controllo automatizzato della distanza e frenata assistita. Nella simulazione non mancano semaforo, autovelox, telepass e garage in cui le auto parcheggiano automaticamente.

La medaglia alla creatività femminile quest'anno è stata vinta dall'Iiss 'C.E. Gadda' di Paderno Dugnano (Mi) con 'Acqua pulita per tutti', un metodo alternativo per il disinquinamento delle acque reflue, a basso costo, con una tecnologia a minimo impatto ambientale, basata sul biossido di titanio come attivatore del processo di fotocatalisi, che usa la luce solare per trasformare sostanze inquinanti in elementi non nocivi.

"La crescente adesione quantitativa e qualitativa delle scuole alla competizione dimostra quanto spirito di iniziativa e fantasia possono esprimere i ragazzi italiani, supportati dai loro insegnanti", commenta Rossella Palomba dell'Irpps-Cnr, coordinatrice dell'evento.

"In un'economia globale della conoscenza, per crescere e competere servono idee nuove e brillanti, spendibili sul mercato", ha dichiarato Lucio Battistotti, direttore della Rappresentanza della Commissione europea. "Pertanto puntare sui giovani come futuri innovatori, ricercatori e scienziati è una priorità assoluta. Partecipare a InvFactor è un'opportunità che per centinaia di giovani potrebbe presto trasformarsi in una carriera professionale di prestigio".

I vincitori hanno partecipato a 'Light: accendi la luce sulla scienza', manifestazione organizzata dall'Irpps-Cnr in collaborazione con la Rappresentanza, che si è tenuta al Planetario di Roma il 28 settembre, nell'ambito della 'Notte europea dei ricercatori'.

Sandra Fiore

Fonte: Rossella Palomba, Istituto di ricerche sulla popolazione e le politiche sociali, Roma, tel. 06/492724229, email r.palomba@irpps.cnr.it

Ultimi video

Europa unita e ricerca, una storia comune celebrata a Roma
Presso la sede centrale del Cnr, si sono celebrati i 60 anni dei Trattati di Roma e i 10 anni dell'European Research Council. Tra i relatori della giornata, i presidenti dell'ente Massimo Inguscio, del Parlamento europeo Antonio Tajani, dell'European Research Council Jean Pierre Bourguignon e il ministro Valeria Fedeli
Socio-economico

'Scienziati e studenti’: la premiazione a Genova
Le tre classi vincitrici del concorso video abbinato alla manifestazione hanno partecipato con i loro video al Festival della scienza. Oltre a loro, sul palco della kermesse ligure, film-maker di professione, che hanno parlato dell'efficacia dell'uso delle immagini nella divulgazione scientifica
Cultura

Mai - design e architettura per l'edilizia sostenibile
Una casa in legno? E' proprio il caso di dire Mai
Tecnologia

Anfiteatro di Catania: il restyling è in 3D
Lo ha realizzato l’Ibam-Cnr attraverso un modello tridimensionale che ricostruisce in forma integrale uno dei più importanti monumenti della città siciliana
Tecnologia

Nanodem: tra infezione e rigetto
Il progetto, che ha come capofila l’Ifac-Cnr, ha lo scopo di costruire un dispositivo in grado di misurare gli immunosoppressori nel sangue di soggetti che hanno subito trapianti
Salute

Il deserto avanza. Anche in Italia
Il 21% del nostro Paese è a rischio siccità. All'origine, cambiamenti climatici e cattiva gestione del territorio. Questa situazione è anche la causa, in parte, delle ondate migratorie in atto. La soluzione è  un approccio sistemico al problema, capace di riportare in equilibrio ecologico le aree a rischio
Ambiente

i-Treasures, la creatività diventa tangibile
Il progetto ha l'obiettivo di salvaguardare e trasmettere il know-how di forme artistiche intangibili, dalle danze rare ai canti tradizionali
Tecnologia

Milagro torna al mare
La tartaruga Caretta Caretta è stata dimessa dall'ospedale veterinario in cui era stata ricoverata per una ferita sul cranio e sul carapace
Ambiente

‘Ta-Pum’ – Il primo cammino della memoria
La presentazione pubblica di 'Ta-Pum’ in occasione dell'87esima Adunata degli Alpini (Pordenone 9-11 maggio 2014), nella cittadella militare presso il museo storico delle truppe alpine. Tra fronte di guerra e luoghi storici di fondo valle, 1.700 km e quasi 90 tappe compiute in continuativa da due team, composti da civili e militari. Un’impresa-primato dal punto di vista alpinistico, sportivo e culturale
Cultura

Una soluzione sostenibile per agricoltura e ambiente
A darla è il biochar, il residuo carbonioso ottenuto dalla trasformazione termochimica di materiali organici in assenza di ossigeno. Se ne è parlato a Expo 2015, lo scorso 24 giugno in un evento coordinato dall’Ibimet-Cnr
Ambiente