Ultima edizione | Archivio giornali | Archivio tematico | Archivio video

CNR: Alamanacco della Scienza

Archivio

N. 6 - 26 mar 2014
ISSN 2037-4801

Scienza in scena

Su Nat Geo alla scoperta dell'universo

È iniziato domenica 16 marzo 'Cosmos: odissea nello spazio’, programma scientifico trasmesso in Italia su National Geographic Channel (canale 403 di Sky) e su Fox (canale 111 di Sky). Il primo episodio, proposto in contemporanea su 220 canali televisivi del mondo e in 181 paesi, ha dato luogo a un clamoroso evento di lancio, anche grazie al relatore d’eccezione che lo ha introdotto: il presidente degli Stati Uniti Barack Obama.

'Cosmos’ prevede 13 episodi, in onda ogni domenica alle 20.55. Le puntate sono introdotte dall’astrofisico Giovanni Bignami, mentre il conduttore è Neil deGrasse Tyson (nella foto), tra i più stimati astrofisici al mondo. Lo scienziato guida gli spettatori in un viaggio emozionante attraverso lo spazio e il tempo, offrendo un autorevole approccio scientifico. Ad arricchire ogni puntata, lo spettacolo di immagini in alta definizione e il contributo di altri studiosi di fama internazionale.

Questa nuova serie di National Geographic Channel arriva a più di tre decenni di distanza da 'Cosmos: a personal voyage’, programma basato sull’eccezionale esplorazione dell’universo compiuta da Carl Sagan, tra i più famosi astrofisici e divulgatori scientifici del ventesimo secolo. Dal 1980 e per ben 33 anni la serie originale è andata in onda sui canali televisivi di 175 paesi del mondo ed è stata vista da più di 750 milioni di persone, vincendo tre Emmy Awards. In Italia ne abbiamo visto alcuni spezzoni all’interno di 'Quark’.

La nuova trasmissione intende proporsi come il sequel di quell’esperienza fortunata e di soddisfare le curiosità e gli interrogativi più diffusi, attraverso il coinvolgimento diretto degli spettatori. Tra i paesi del mondo dove è stata girata la nuova Cosmos, anche l’Italia.

Tanti gli argomenti affrontati. Nei prossimi episodi si parla, tra l’altro: della Nube di Oort, la cui conoscenza è dovuta al lavoro scientifico e al coraggio di grandi scienziati come Newton (30 marzo); di come la luce, il tempo e la gravità possono distorcere le nostre percezioni sull'Universo (6 aprile); del viaggio all’interno di una goccia di rugiada che rivela i violenti conflitti che si verificano dentro un elemento così piccolo (20 aprile).


Rita Bugliosi

La scheda

Che cosa: Cosmos: odissea nello spazio

Quando: dal 16 marzo all’8 giugno 2014

Dove: Sky canale 403 e 111

Info: http://natgeotv.nationalgeographic.it/it/cosmos/a-proposito-di