Ultima edizione | Archivio giornali | Archivio tematico | Archivio video

CNR: Alamanacco della Scienza

Archivio

N. 11 - 3 giu 2020
ISSN 2037-4801

Recensioni

Televisione

Sulla Rai si fa didattica anche ai grandi

Ha preso il via lo scorso 25 maggio su Rai scuola (canale 146) la trasmissione “La scuola in tivù-Istruzione degli adulti”, un'iniziativa Ministero dell'istruzione e Rai. In onda dal lunedì al venerdì alle 11.00 e in replica alle 16.00 e alle 21.00, il programma prevede lezioni, ciascuna composta da tre unità, rivolte agli adulti iscritti ai Cpia (Centri provinciali per l'istruzione degli adulti), molti dei quali - più di 13mila su circa 230mila - sono detenuti che studiano nelle sezioni carcerarie.

I docenti, tutti a conoscenza della situazione dei loro studenti e delle loro necessità, propongono lezioni finalizzate a preparare gli alunni a interagire oralmente in maniera efficace e collaborativa. Tra le materie, leggere, comprendere e interpretare testi scritti di vario tipo (asse dei linguaggi); operare con i numeri interi e razionali (asse matematico); orientarsi nella complessità del presente (asse storico-sociale); osservare, analizzare e descrivere fenomeni appartenenti alla realtà naturale e artificiale (asse scientifico-tecnologico). Il percorso didattico prevede 30 puntate, di queste, 22 lezioni riguardano le competenze previste dai percorsi di istruzioni per gli adulti di primo livello, 8 sono invece di approfondimento.

L' iniziativa si aggiunge ad altre messe in campo dal Ministero dell'istruzione e dalla Rai in seguito alla sospensione delle lezioni in classe per l'emergenza Coronavirus.


Rita Bugliosi

La scheda

Titolo: La scuola in tivù-Istruzione degli adulti

Quando: dal lunedì al venerdì alle 11.00

Dove: Rai scuola (canale 146)

Info: http://www.raiscuola.rai.it/articoli/la-scuola-in-tv-%E2%80%93-istruzione-degli-adulti-gli-orari-delle-lezioni/45487/default.aspx