Ultima edizione | Archivio giornali | Archivio tematico | Archivio video

CNR: Alamanacco della Scienza

N. 19 - 13 ott 2021
ISSN 2037-4801

L'altra ricerca   a cura di Marina Landolfi

L'altra ricerca

Odino, robotica per under 30

Università ed Enti

Inaugurato, presso l'Officina d'innovazione dell'Università di Verona, il laboratorio  che promuove corsi su automazione industriale e manifatturiera per giovani dai 18 ai 30 anni

Leggi l'articolo

Europa: al via la partnership sulla biodiversità

Opportunità

La Commissione europea ha lanciato Biodiversa+, la partnership europea per la ricerca sulla biodiversità, la tutela degli ecosistemi e l'adozione di soluzioni basate sulla natura. Pubblicata la call del primo bando di ricerca congiunto transnazionale sul tema “Supporting the protection of biodiversity and ecosystems across land and sea”, nell'ambito del programma Horizon Europe. I candidati sono consorzi di ricerca con partner provenienti da almeno tre Paesi, di cui due membri europei, che devono presentare proposte progettuali riguardanti uno o più dei seguenti temi: conoscenza per identificare le aree di conservazione prioritarie e preservazione della diversità genetica; molteplici benefici e costi della biodiversità e della protezione degli ecosistemi; gestione efficace e governance equa per ottenere risultati di conservazione audaci. Il Ministero dell'università e della ricerca finanzia i progetti fino a 250mila euro a fondo perduto, a progetto. Le proposte sono articolate in due stage, il primo, preliminare, scade il 30 novembre 2021,  l'altro, per chi supera la prima fase, il 30 aprile 2022. Informazioni su modalità di presentazione delle proposte, ammissibilità e criteri di valutazione sono pubblicate nel bando, scaricabile dal sito.

Vai al sito

Microbi, una risorsa preziosa

Appuntamenti

È visitabile presso l'Orto botanico di Torino sino al 31 ottobre 2021 la mostra “Microrganismi straordinari”, che raccoglie 44 foto provenienti da 27 centri di ricerca europei che, tramite sofisticate tecniche di microscopia, consentono di visualizzare piccolissimi organismi. Il percorso espositivo affronta il pregiudizio che si ha nei confronti dei germi, spesso associati a problemi di salute, contaminazione ambientale e deterioramento di prodotti alimentari. É diviso in sei sezioni - virus, batteri e archea, microalghe, lieviti, funghi filamentosi e simbiosi - e accompagna il visitatore alla scoperta del mondo dei microrganismi e della loro importanza nella vita di tutti i giorni, dalla produzione ai farmaci, dalle terapie mediche alla sostenibilità ambientale. L'esposizione è organizzata dall'Università di Torino, Dipartimento di scienze della vita e biologia dei sistemi e dalla Mycotheca Universitatis Taurinensis dell'ateneo, importante banca di biodiversità fungina in Europa, con la collaborazione di European Culture Collections' Organization (Ecco). Per informazioni su orari di visita e modalità di accesso consultare il sito.

Vai al sito

Alghe contro la malattia dell'intestino

Università ed Enti

Identificare nelle alghe i principi attivi in grado di combattere l'Inflammatory Bowel Desease (Ibd), la malattia infiammatoria dell'intestino che comprende la colite ulcerosa e il morbo di Crohn e contro la quale non esiste un protocollo terapeutico standardizzato, è l'obiettivo del progetto di ricerca europeo Algae for Inflammatory Bowel Desease (Algae4Ibd). Promossa nell'ambito del programma quadro Horizon 2020 con un finanziamento di 7,5 milioni di euro in quattro anni, la ricerca studierà gli alimenti funzionali e i prodotti farmaceutici ricavati dai composti delle alghe per contrastare questa patologia, che riguarda circa sette milioni di persone nel mondo, soprattutto nei Paesi occidentali e tra i più giovani. L'interesse dell'industria farmaceutica al loro contenuto di acidi grassi polinsaturi a elevato valore fisiologico per i loro potenziali effetti antitumorali e antiinfiammatori e la loro coltivazione economica, che necessita solamente di sole e anidrite carbonica, fanno di queste piante una nuova frontiera della ricerca sulla prevenzione e la cura dell'Ibd. Il progetto è coordinato dall'Istituto israeliano Migal e comprende 21 partner, tra cui l'Italia, che partecipa con l'azienda Solaris Biotech che realizzerà i bioreattori necessari alla sperimentazione sulle alghe.

Vai al sito

Noi e la psiche

Appuntamenti

Nell'ambito della sesta edizione della Giornata nazionale di psicologia 2021, il 13 ottobre a Roma, presso il Palazzo di Santa Chiara, si tiene il convegno “La psiche al centro della vita”, organizzato dal Consiglio nazionale dell'ordine degli psicologi. Ai lavori, introdotti dal ministro della Salute Roberto Speranza, intervengono tra gli altri Santo Di Nuovo, presidente dell'Associazione italiana di psicologia e Mario Sellini, segretario generale dell'Associazione unitaria psicologi italiani. Alla tavola rotonda “Psicologia e sport: promuovere la resilienza”, con Roberto Calvani e Armando Marco Iannuzzi, partecipano Giulia Bencini della Nazionale italiana di ginnastica artistica e la nuotatrice Carlotta Gilli della Nazionale italiana paralimpica, plurimedagliata a Tokyo 2020. Consegnati nel corso dell'evento i premi dell'Ordine degli psicologi al Coni e all'Unicef.

Vai al sito

 

Ripartire dai libri  

Appuntamenti

Torna in presenza a Torino, dal 14 al 18 ottobre, il Salone internazionale del libro, giunto alla XXXIII edizione. Il tema di quest'anno, Vita Supernova, è un omaggio all'esplosione stellare, all'energia da cui ripartire per costruire la strada del futuro in tempo di pandemia. Stand degli editori, seminari, letture, spettacoli e scrittori provenienti da tutto il mondo, oltre a scienziati, filosofi, storici e registi che incontreranno il pubblico. Si parte con la scrittrice Chimamanda Ngozi Adichie, vincitrice del National Book Critics Circle Award con il libro Americanah. Numerosi gli ospiti nazionali e internazionali, tra cui Michel Houellebecq, Margaret Atwood, Valérie Perrin, Alberto Angela, Viola Ardone; in collegamento streaming Paula Hawkins.  Tra i temi trattati al Salone, tutela ambiente, rapporto individuo-comunità, relazione con la scienza, questione di genere. Il 18 ottobre l'Associazione DiCultHer, formata da istituzioni, università, enti di ricerca e fondazioni culturali per il diritto alla conoscenza del digitale di ogni cittadino, premierà gli studenti vincitori che hanno aderito all'iniziativa “La grande scrittura. Mille mani per una storia”, finalizzata a sostenere l'educazione alla lettura e alla scrittura, nella quale i ragazzi hanno partecipato da remoto collaborando alla stesura di un romanzo collettivo.

Vai al sito

Cantieri, il rilancio creativo

Appuntamenti

Dal 15 al 17 ottobre presso la Mole Vanvitelliana di Ancona si svolge, in presenza e in live streaming, Kum! Festival 2021. Con il titolo “Come ripartire. Cantieri", la manifestazione esplora le difficoltà del presente per reinventare creativamente la ripartenza. I Cantieri in cui è suddivisa la manifestazione propongono al pubblico lectio, dialoghi e conversazioni dei numerosi relatori, tra cui filosofi, psicoanalisti, economisti, sociologi e scienziati. Apre l'edizione il filosofo Roberto Esposito con il dibattito su “Le istituzioni tra storia e vita”. L'evento è organizzato dal Comune di Ancona e dal Fondo Mole Vanvitellianacon il patrocinio del Ministero della cultura e il sostegno della Regione Marche. La direzione scientifica è dello psicoanalista Massimo Recalcati, il coordinamento del filosofo Federico Leoni. Tutti gli eventi sono gratuiti. 

Vai al sito

 

Trent'anni di scienza on air

Università ed Enti

Compie trent'anni Radio3Scienza, andata in onda a partire dal 7 ottobre 1991 su Radio3 con il nome originariamente di Palomar. Il primo programma di scienza alla radio, che nel 1993 vinse anche l'Oscar del settore radiofonico, nacque da un'idea di Rossella Panarese, una delle voci più autorevoli e competenti della divulgazione scientifica italiana. In trent'anni di “messa in onda” la trasmissione ha cambiato forma, rimanendo legata al proprio format: analizzare il rapporto tra scienza e società attraverso interviste, approfondimenti e confronti con i ricercatori, presentazione di libri, focus sul ruolo della ricerca in ambito politico e sociale, cronaca degli eventi divulgativi su tutto il territorio nazionale. Nel 2003 il programma ha preso il nome di Radio3 Scienza ed è stato curato da Panarese fino alla sua morte, avvenuta lo scorso marzo, per passare ora alla cura di Marco Motta. Va in onda in diretta tutte le mattine dal lunedì al venerdì, ma le puntate sono disponibili anche sulla piattaforma Raiplayradio e sulle principali piattaforme di podcasting.