Ultima edizione | Archivio giornali | Archivio tematico | Archivio video

CNR: Alamanacco della Scienza

Archivio

N. 14 - 15 lug 2020
ISSN 2037-4801

L'altra ricerca   a cura di Marina Landolfi

L'altra ricerca

Come salvare il comparto alberghiero in crisi

Università ed Enti

La pandemia di Covid-19 ha causato gravi danni al turismo nel nostro Paese, peggiorando la situazione del settore alberghiero. In un webinar, un gruppo di esperti prova a immaginare il domani delle aziende alberghiere italiane, proponendo soluzioni e fornendo consigli per arginare la crisi e per ripensare il sistema dell'accoglienza, che costituisce una delle fette significative dell'economia dell'Italia    

di Eugenia Salvadori  

Leggi l'articolo

Osservatorio Sanpa: una foto sull'uso delle sostanze

Università ed Enti

Per la Giornata mondiale della lotta alla droga, l'Osservatorio sulle tossicodipendenze della Comunità di San Patrignano ha analizzato gli ingressi in struttura nel 2019: cocaina al primo posto, aumento della dipendenza da cannabis e poliassunzione sempre più diffusa

Leggi l'articolo

L'hotel delle erbe

Appuntamenti

“Hotel Convolvulus” è il progetto che raccoglie osservazioni entomologiche legate ai fiori di convolvulacee, convolvolo, campanelle e vilucchio promosso dal Museo di storia naturale di Ferrara e dall'Orto botanico ed erbario dell'Università di Ferrara. Si tratta di piante riconoscibili per i fusti avvolgenti e il fiore a forma di campana o imbuto, amate da molti insetti, come le api selvatiche o i ragni. Le segnalazioni vengono raccolte sulla piattaforma www.iNaturalist.org, il social network per la condivisione di osservazioni naturalistiche provviste di precise coordinate geografiche a cui si può partecipare aderendo all'iniziativa valida su tutto il territorio italiano.

Vai al sito

La Sardegna premia la scienza al femminile

Opportunità

Al via la seconda edizione del riconoscimento “Donna in scienza”, rivolto a donne nate o attive in Sardegna o per la Sardegna nel campo della ricerca, della didattica e della diffusione della cultura scientifica, anche attraverso l'uso dei media. Le domande vanno inviate entro il 10 settembre 2020, tramite mail all'indirizzo premiodonna2020@gmail.com, seguendo le modalità indicate nel bando scaricabile dal sito. Il premio è organizzato dall'Associazione ScienzaSocietàScienza col patrocinio, tra gli altri, delle Università di Cagliari e Sassari, dell'Inaf-Osservatorio astronomico di Cagliari e dell'Istituto di neuroscienze del Cnr di Cagliari.

Vai al sito

 

Alla scoperta dei virus

Appuntamenti

È online la mostra virtuale “Passione virale”, realizzata da Città della scienza di Napoli per far conoscere il mondo dei virus, che con l'esplosione della pandemia di Coronavirus ha riacceso l'attenzione su questi minuscoli organismi. Due gli obiettivi: presentare ai visitatori i vettori patogeni responsabili delle principali malattie della storia umana e orientare i visitatori nelle risorse scientifiche presenti nel web, per evitare bufale e fake news. La navigazione avviene in un ambiente tridimensionale interattivo e può essere utilizzata per attività didattiche e visite virtuali.

Vai la sito

Un riconoscimento per chi studia la Terra

Opportunità

Aperte le candidature per partecipare al “Premio alla memoria di Marco Unguendoli” istituito dall'Accademia delle scienze dell'Istituto di Bologna, in collaborazione con il Comitato nazionale universitario, per incentivare l'attività di ricerca nel campo della geomatica o di altro settore delle scienze geofisiche. In palio, un riconoscimento di 2.000 euro da assegnare a un giovane ricercatore attivo presso un ateneo italiano che non abbia compiuto 38 anni alla data di scadenza del bando, non sia dipendente di ruolo e presenti il migliore lavoro a stampa in tematiche oggetto del bando. Le domande, assieme a tutti gli allegati richiesti dal concorso, devono essere inviate a: Classe di scienze fisiche dell'Accademia delle scienze dell'Istituto di Bologna, Via Zamboni 31, 40126 Bologna entro il 31 ottobre 2020.

Vai al sito

Alieni in Versilia

Appuntamenti

Il Museo di storia naturale del Mediterraneo di Livorno ha riaperto le porte delle sue sale espositive, ricche di materiale naturalistico ed archeologico, adottando il protocollo di sicurezza sanitaria. Con l'occasione è stata inaugurata la mostra, rimandata per la pandemia, “Alieni. Flora e fauna venute da lontano”, che racconta le buone pratiche da seguire per contrastare, per quanto possibile, la diffusione incontrollata di specie animali e vegetali non originarie delle nostre zone. Si tratta di specie per noi familiari, ma che sono arrivate nei nostri territori da terre lontane e che spesso sono aggressive e prolifiche, fino a mettere in pericolo la sopravvivenza del nostro ecosistema, L'esposizione è realizzata con il contributo del progetto “Aliem” finanziato dal programma Interreg Italia-Francia Marittimo 2014-2020 ed è visitabile sino al 27 novembre 2020.

Vai al sito