Ultima edizione | Archivio giornali | Archivio tematico | Archivio video

CNR: Alamanacco della Scienza

Archivio

N. 2 - 30 gen 2013
ISSN 2037-4801

Focus - Ricercatori stranieri  

Focus

Dall'Olanda per amore. Anche dei polimeri

Ambiente

Dal paese dei tulipani, John Jansen è arrivato in Italia, a Milano, nel 2000. Dal capoluogo lombardo è approdato poi in Calabria, nell'Istituto per la tecnologia delle membrane dove anche ora lavora nella scienza dei materiali applicata al settore ambientale. Il suo obiettivo? Riuscire a riutilizzare la CO2 proveniente dalle centrali elettriche e dal biogas

di Luciano Celi

Un cervello 'controcorrente'

Tecnologia

Dalla California, Bruce Davidson è arrivato all'Istituto officina dei materiali del Cnr di Trieste, dove ha ottenuto importanti risultati. Tra i suoi obiettivi, creare artificialmente materiali che non esistono in natura

di Rosanna Dassisti

In cerca di nuove atmosfere

Ambiente

Igor Petenko dall'Accademia russa delle scienze è sbarcato a Roma, presso l'Istituto di scienze dell'atmosfera e del clima del Cnr. E da qui è arrivato in Antartide, nella base italo-francese 'Concordia', dove, tra un impegno di lavoro e l'altro, ha potuto assistere all'indimenticabile spettacolo dell'aurora australe

di Anna Capasso

Una ricercatrice con la 'polis' in mente

Cultura

Dalla Grecia all'Italia, passando per Londra: Heleni Porfyriou dal 1990 lavora presso l'Istituto per la conservazione e valorizzazione dei beni culturali del Cnr. Dove si occupa di rendere 'smart' con le nuove tecnologie centri storici e piccoli borghi e dove, dice, non si sente una "straniera". I ricercatori greci? Hanno chances solo quelli che lavorano in network internazionali

di Sandra Fiore

Una chimica metà italiana e metà libica

Tecnologia

Zeineb Aturki  arriva in Italia negli anni '80 e si laurea a Roma in  chimica industriale. Oggi lavora nell'Istituto di metodologie chimiche del Cnr e si occupa di tecniche analitiche di separazione miniaturizzate cromatografiche ed elettroforetiche, metodologie che trovano applicazioni in vari campi: dal farmaceutico al biomedico, fino all'agroalimentare

di Marina Landolfi

Dalla Danimarca all'Italia passando per gli Usa

Salute

Negli States, Marie-Louise Bang incontra il futuro marito, un italiano, e l'allora direttore del dipartimento di Medicina del Cnr. È così che la ricercatrice approda nell'Istituto di ricerca genetica e biomedica di Milano, nel nuovo gruppo di ricerca internazionale sulle malattie cardiovascolari

di Alberto La Peccerella