Ultima edizione | Archivio giornali | Archivio tematico | Archivio video

CNR: Alamanacco della Scienza

Archivio

N. 5 - 11 mar 2020
ISSN 2037-4801

Recensioni

Garr News, tra clima, sicurezza e innovazione
Rivista

Garr News, tra clima, sicurezza e innovazione

È disponibile l'ultimo numero di “Garr News”, il semestrale in versione cartacea e online che crea un canale diretto tra il Garr, la rete nazionale dedicata a istruzione e ricerca, e la comunità degli utenti. La rivista si apre con un approfondimento sul clima, ispirato dalla decisione di trasferire il data centre dell'Ecmwf (European Center Medium Weather Forecast-Centro europeo per le previsioni meteorologiche a medio termine) a Bologna. “Il data centre […] sarà collegato alla rete Garr e offrirà una capacità di calcolo di 10 volte superiore rispetto a quella attuale”, afferma il direttore editoriale della rivista Federico Ruggieri. In un'intervista, Umberto Modigliani, vice-direttore del Dipartimento Forecast, chiarisce invece il modo in cui si opera per produrre una previsione meteo e cosa cambierà con il data centre di Bologna.

Attenzione è dedicata alla sicurezza informatica e al nuovo servizio Garr per proteggere le reti. Si tratta di Scarr, la cui nuova versione “porta con sé novità importanti, che ne rendono l'uso più intuitivo, agevole ed in grado di fornire un valido aiuto”. Della sicurezza nel web si parla anche nella sezione Cybersecurity, in cui vengono spiegate le diverse categorie di phishing, le truffe online messe in atto per ottenere dagli obiettivi designati informazioni personali o finanziarie. È necessario saper riconoscere le tecniche persuasive di cui si servono i malintenzionati, che cercano di colpire la psicologia e i processi automatici del cervello, per esempio facendo credere alla vittima di trovarsi in una situazione di emergenza, oppure appellandosi al suo senso di colpa o compassione.

Si esaminano poi le potenzialità della tecnologia che interessano la scuola. La dirigente dell'Istituto Marco Polo di Bari, Rosa Scarcia, che da anni lavora a una trasformazione della fruizione scolastica, parla di “innovare la didattica attraverso l'uso delle tecnologie come facilitatori di apprendimento, al fine di incrementare l'interesse e la motivazione negli studenti” e di nuove metodologie che consentano di sviluppare una scuola che mette al centro i ragazzi, rendendoli agenti attivi dei processi di apprendimento.

Dal Consiglio nazionale delle ricerche, tra i soci fondatori della rete Garr, arrivano informazioni sull'amianto marittimo, utilizzato in tutto il mondo fino agli anni '80 per costruire navi mercantili e militari, prima che si scoprisse che causa gravi patologie e prima che la legge n. 257 del 1992 ne vietasse estrazione, commercializzazione e produzione. Il progetto Aminavi dell'Istituto di ingegneria del mare del Cnr si propone di risolvere il problema della frammentarietà delle fonti sulla presenza dell'amianto nelle navi. “Aminavi è un archivio digitale online contenente informazioni ed immagini di navi della Marina militare e mercantile italiana a partire dal 1900”, spiega Lorenza Fiumi, ricercatrice del Cnr e responsabile scientifico del progetto, “il lavoro di organizzazione, digitalizzazione ed analisi sui dati, nonché l'integrazione di fonti bibliografiche, ha reso possibile sia ricostruire alcune tappe salienti della storia dell'uso dell'amianto nel settore navale, sia delineare un quadro d'insieme ad oggi mai realizzato”.

Tra gli altri argomenti trattati, IPv6 e la transizione a questa versione aggiornata dell'Internet Protocol, Horizon Europe e il piano triennale per l'Informatica nella Pubblica amministrazione. In chiusura, Klaas Wierenga, ideatore di Eduroam (Education Roaming) e inserito nell'hall of fame di Internet, si rivolge agli innovatori di domani che dovrebbero concentrarsi sui reali problemi da risolvere, in un contesto di libertà di Internet e di collaborazione.

L. P.

titolo: Garr News
categoria: Rivista
autore/i: Ruggieri Federico
editore: Consortium Garr
pagine: 47