Ultima edizione | Archivio giornali | Archivio tematico | Archivio video

CNR: Alamanacco della Scienza

N. 1 - 9 gen 2019
ISSN 2037-4801

Recensioni

Le idee che hanno cambiato il mondo
Ragazzi

Le idee che hanno cambiato il mondo

Chiunque può avere lampi di genio. Ce lo ricorda Luca Novelli nel libro 'Eureka!', edito da Editoriale scienza, in cui ripercorre 10.000 anni di intuizioni e scoperte che hanno cambiato il corso della storia, delle arti e delle scienze. Il titolo ricorda l'esclamazione di Archimede “Eureka! Eureka!” (Ho trovato! Ho trovato!) che, immergendosi nella sua vasca da bagno scoprì il principio a lui intitolato.

Anche se spesso le scoperte sono frutto di lunghissimi e faticosi studi, a volte capita che derivino da veri e propri lampi di genio, idee che, se coltivate nel giusto modo, portano a creare qualcosa di speciale e a risolvere un problema apparentemente senza soluzione. “L'idea si forma nella mente come un'immagine alla quale contribuiscono le informazioni che raccogliamo con i nostri sensi, i nostri ricordi e il nostro inconscio, ovvero quelle attività del cervello che non controlliamo e che proseguono anche quando dormiamo producendo sogni”, scrive Novelli.

Il libro raccoglie una carrellata di esempi e a fare da guida fuori campo ai piccoli lettori c'è Albert Einstein, un “genio per definizione, padre della fisica moderna e autore della teoria della relatività”. E non solo la scienza: anche la pittura, la musica e l'arte vivono grazie ai lampi di genio. D'altronde “anche le idee di oggi e di domani nascono grazie alle idee di chi è vissuto prima di noi”. Senza i transistor per esempio non sarebbero mai stati inventati i computer e senza il microscopio Pasteur non avrebbe mai scoperto i lieviti del vino e della birra.

Un capitolo del libro è dedicato ai “lampi delle ragazze”: Ipazia, direttrice della biblioteca di Alessandria, matematica e astronoma vissuta 1600 anni fa; Ildegarda di Bingen, monaca medievale, naturalista e cosmologa. Il XX secolo, poi, segna la fine del monopolio maschile nel mondo della scienza con Marie Curie, vincitrice nel 1903 del premio Nobel per la fisica e nel 1911 di quello per la Chimica. Scorrendo le pagine, tra gli approfondimenti dei lampi di genio al femminile colpisce la storia di Maria Telkes, laureata in Chimica nell'Università di Budapest, meglio conosciuta con l'appellativo di “Regina del sole” o “Sun Queen” avendo dato un contributo significativo alle ricerche sull'energia solare. Fu proprio lei, infatti, ad usarla per prima per riscaldare una casa, per produrre energia elettrica e acqua potabile. Fu sempre sostenitrice delle soluzioni semplici, per mettere il sole al servizio delle necessità umane essenziali. Nel 2012 il suo nome è stato inserito nella 'National Hall of Fame', elenco che raccoglie gli inventori più significativi degli ultimi due secoli, a fianco di “Thomas Alva Edison, Walt Disney, i fratelli Lumiere, Guglielmo Marconi e gli altri personaggi che con i loro lampi di genio hanno cambiato il mondo”.

All'inizio del volume, un indice illustrato suddivide per colore i vari campi in cui i 'lampi di genio' si sono resi evidenti, dall'arte alla storia, dalla letteratura alla medicina, allo sport. Il ricorso a foto e disegni, realizzati dallo stesso Novelli, contribuisce a rendere l'opera divertente e adatta ai bambini dagli otto anni in su.

Maria Adelaide Ranchino

titolo: Eureka!
categoria: Ragazzi
autore/i: Novelli Luca
editore: Editoriale scienza
pagine: 144
prezzo: € 19.90