Ultima edizione | Archivio giornali | Archivio tematico | Archivio video

CNR: Alamanacco della Scienza

N. 5 - 9 mag 2018
ISSN 2037-4801

Recensioni

La malattia, che chance!
Narrativa

La malattia, che chance!

Daria Bignardi, già direttrice di Rai 3, torna in libreria dopo tre anni di silenzio con 'Storia della mia ansia', un romanzo dove si intrecciano temi come l'amore, la vita coniugale, le difficoltà della vita lavorativa, fino alla malattia. Ciò che accomuna le diverse tematiche e che costituisce il “tessuto delle sue giornate e dei suoi pensieri”, è la presenza costante dell'ansia: “Lea odia l'ansia perché sua madre ne era devastata, ma crescendo si rende conto di non poter sfuggire allo stesso destino”, si legge nel romanzo, “è preda di pensieri ossessivi su tutto quello che non va nella sua vita, che, a dire il vero, funzionerebbe abbastanza”.

Proprio nel momento in cui sembra aver trovato un equilibrio, la protagonista del romanzo, Lea Vincre, scopre di avere un cancro. Inizialmente, il percorso di terapia ha delle ripercussioni a livello fisico e mentale: “Per un po' ho abbandonato il lavoro. Fino a che un mattino, tre settimane dopo l'operazione, mi è tornata la voglia di scrivere. Da allora l'ho fatto ogni giorno, tranne quelli dopo la chemioterapia, quando ero troppo ottenebrata dal malessere”. Lea riesce però a convertire la malattia in una duplice opportunità. Prima di tutto per acquisire una nuova visione della vita. Affrontando un'esperienza così forte le risulta naturale interrogarsi sulla propria esistenza, trovando risposte differenti da quelle che credeva vere fino a poco prima. Il secondo aspetto è l'incontro con Luca, un giovane professore di inglese che mostra alla protagonista un modo diverso e più leggero di vivere una storia d'amore rispetto al rapporto con il marito Shlomo. La relazione dei coniugi è conflittuale e infelice, il malfunzionamento del loro rapporto deriva soprattutto dall'assenza di comunicazione: “Shlomo non parla delle sue sofferenze”. Un tasto dolente che Lea sottolinea più volte, “Shlomo non parla di sentimenti, sesso, salute. La sua freddezza mi fa male in un punto preciso del corpo”.

L'interesse mediatico per quest'ultimo libro della Bignardi è stato amplificato da un dato biografico. L'autrice ha rivelato in diverse interviste come, poco prima di assumere la direzione di Rai 3, abbia dovuto affrontare un tumore.

Rossella Casciello

titolo: Storia della mia ansia
categoria: Narrativa
autore/i: Bignardi Daria
editore: Mondadori
pagine: 192
prezzo: € 19.00