Ultima edizione | Archivio giornali | Archivio tematico | Archivio video

CNR: Alamanacco della Scienza

Archivio

N. 3 - 7 mar 2018
ISSN 2037-4801

Recensioni

L'italiano piace. All'estero
Saggi

L'italiano piace. All'estero

Il libro è una silloge, per sua natura eterogenea, di scritti che sono stati oggetto di un omonimo convegno internazionale tenutosi a Bergen, in Norvegia, all'inizio di novembre del 2015 dal programmatico titolo: 'Incroci. Luoghi della creatività e reti della comunicazione'. I temi principali che informano il volume e che sono stati oggetto delle relazioni ruotano attorno: alla lingua e alla letteratura italiana nell'era della transmedialità; ai rapporti linguistici e semiotici tra la letteratura e le arti visive; alle stratificazioni e relazioni nel mondo della cultura digitale; allo spazio creativo in rapporto alle lingue e al raccontare e agire ipermediale e ipertestuale; al tempo libero e alle rappresentazioni dell'amore nell'era di Internet e dei social network.

Ampio il tessuto di incroci interdisciplinari che spaziano dalle riflessioni sulla letteratura italiana contemporanea nella prospettiva postmediale (Emanuela Patti) al gioco di contraffazione e fraintendimenti di Carmelo Bene (Beatrice Barbalato); dagli incroci tra biografia e finzione nelle lettere di Grazia Deledda (Cristina Lavinio) a quelli tra vita, movimento e romanzo (Ugo Fracassa), tra vita, letteratura e cinema (Gabriele Ottaviani), tra vita, malattia e testamenti narrativi (Gianmarco Pitzanti); dagli incroci tra letteratura, arte e scienze naturali nella poetica di Leonardo Sinisgalli (Erika Wolf) ai legami tra fisica e letteratura e tra astronomia e poesia (Luciano Celi); dalle relazioni tra poesia, traduzione e inconscio (Andrea Romanzi) alla poesia nello spazio indefinito della rete (Filippo Milani); dalla lingua degli utenti del social network Friendfeed (Vera Gheno) alla narrazione nei giochi di ruolo online (Giovanni Urraci); dal teatro di Beppe Fenoglio (Marialuigia Sipione) agli incroci tra narrativa, cinema e cultura pop (Marco Gargiulo).

Questa carrellata non è in grado ovviamente di descrivere la ricchezza e la qualità dei contenuti ma aiuta a comprendere la varietà dei temi trattati, a volte anche distanti tra loro.

U. S.

titolo: Incroci. Luoghi della creatività e reti della comunicazione
categoria: Saggi
autore/i: Gargiulo Marco (a cura di)
editore: Aracne
pagine: 324
prezzo: € 20.00