Ultima edizione | Archivio giornali | Archivio tematico | Archivio video

CNR: Alamanacco della Scienza

Archivio

N. 11 - 8 nov 2017
ISSN 2037-4801

Recensioni

La scienza tra moda, fede e fantasia 
Saggi

La scienza tra moda, fede e fantasia 

Il fisico teorico e saggista Roger Penrose in 'Numeri, teoremi e minotauri' analizza con sguardo a tratti ironico alcune tendenze in campo fisico e matematico. I tre capitoli del volume – 'Moda', 'Fede', 'Scienza' -  propongono al lettore riflessioni rispettivamente sulla teoria delle stringhe, sui fondamenti della meccanica quantistica e sulle teorie che tentano di spiegare le prime fasi dell'esistenza dell'Universo.

Nel primo capitolo, Penrose sostiene che le nuove teorie scientifiche vanno "verso paradigmi di un mondo che sta assumendo sempre più i contorni di una ricerca dell'estetica più che della sostanza". Nel secondo, afferma che la rivelazione dei quanti ha minato la fede nella ricerca scientifica e nei suoi enunciati. Nel terzo capitolo, descrive la spinta che la relatività di Einstein ha dato agli scienziati per enunciare il modello cosmologico e spiegare - secondo l'autore in modo fantasioso - l'evoluzione dell'Universo dal Big Bang a oggi.

La critica di Penrose è estrema e considera in maniera negativa la 'nuova scienza'. Il tentativo divulgativo è apprezzabile, considerato che le evoluzioni della scienza sono difficili da apprezzare quando si cerca di calarle a livello popolare e quindi il rischio che si crei una frattura tra le nuove scoperte della fisica e il senso comune: in tal senso, anzi, l'abilità dell'autore di avvicinare il pubblico a questioni oggettivamente molto complesse è indubbia. Non si può però in alcun modo condividere l'approccio demolitorio e sarcastico verso teorie ormai consolidate, né tantomeno espressioni come quella secondo cui i presupposti della meccanica quantistica sarebbero "traballanti": questa branca della fisica è anzi caratterizzata da una precisione straordinaria.

U. S.

titolo: Numeri, teoremi e minotauri
categoria: Saggi
autore/i: Penrose Roger
editore: Rizzoli
pagine: 672
prezzo: € 28.00