Ultima edizione | Archivio giornali | Archivio tematico | Archivio video

CNR: Alamanacco della Scienza

N. 11 - 8 nov 2017
ISSN 2037-4801

Recensioni

Alla scoperta dell'Ia 
Specialistica

Alla scoperta dell'Ia 

In 'Mente artificiale' Enrico Prati, ricercatore dell'Istituto di fotonica e nanotecnologie, racconta le più importanti e recenti innovazioni nel campo dell'intelligenza artificiale (Ai), settore di ricerca che sta vivendo un rapido sviluppo, con l'idea di colmare il 'vuoto editoriale' su questa tematica. Il concetto di intelligenza artificiale viene introdotto a partire da semplici spiegazioni sul funzionamento del cervello umano: alla base della ricerca sull'Ai c'è infatti lo sforzo di imitare, attraverso i processori di un computer, i meccanismi che regolano l'intelligenza umana. Comprendere come cervello umano e computer differiscono nell'acquisire ed elaborare dati o gerarchizzare un'informazione è, quindi, fondamentale per capire come lavoreranno i computer 'intelligenti' del futuro.

Si arriva così ai concetti di reti neurali, di 'machine learning' - modelli informatici che imitano il cervello per apprendere e interpretare una serie di dati - e di 'deep learning', il processo per cui una macchina arriva a sviluppare previsioni. Sistemi che già oggi sono impiegati in ambito genetico (ad esempio per mettere a punto possibili mappe delle mutazioni), economico (per prevedere l'andamento dei mercati finanziari) o spaziale, ad esempio per identificare le migliori orbite per i satelliti o gestire imprevisti ed errori di bordo nei voli senza equipaggio.

Il libro indaga poi la relazione che corre tra intelligenza artificiale e computer quantistici, un tema che apre dibattiti sul piano intellettuale e sociale: “Al di là della nuova mitologia creata dai film di fantascienza e dai libri dei visionari delle tecnologie future, che spesso additano l'intelligenza artificiale come un rivale superiore in grado di minacciare l'uomo, sarà interessante vedere come evolve il 'machine learning' applicato al mondo quantistico: si tratta di una prospettiva completamente nuova, non riconducibile alle facoltà dell'intelligenza umana”, spiega il ricercatore. “In questi anni mi sono occupato di informazione quantistica, recentemente anche di neuroni artificiali, sia nei loro aspetti teorici che da un punto di vista sperimentale. La mia passione per l'intelligenza artificiale, però, è ancora precedente: ho iniziato le mie letture sulla mente e le macchine quando ero studente di liceo a Parma”.

Numerosi i rimandi a studiosi del passato o a ricerche che hanno segnato la storia del pensiero scientifico: “Questo libro presenta le scoperte degli ultimissimi anni, ma tutto è continuamente rimandato al sapere dell'antichità: non possiamo capire il presente, né progettare il futuro, se non riflettiamo su chi siamo e da dove proveniamo. Alla fine il libro parla di come pensiamo”. 'Mente artificiale' rientra nella collana 'Pixel' di Egea, destinata all'orientamento universitario dei giovani e a un pubblico interessato all'approfondimento, dalle tematiche più classiche a quelle più attuali.

Francesca Gorini

titolo: Mente artificiale
categoria: Specialistica
autore/i: Prati Enrico
editore: Egea
pagine: 147
prezzo: € 11.90