Ultima edizione | Archivio giornali | Archivio tematico | Archivio video

CNR: Alamanacco della Scienza

Archivio

N. 6 - 7 giu 2017
ISSN 2037-4801

Recensioni

Clima tra passato, presente e futuro
Specialistica

Clima tra passato, presente e futuro

La concentrazione di anidride carbonica in atmosfera ha ormai superato la soglia di 400 parti per milione. Arretramento dei ghiacciai, scioglimento delle calotte polari, innalzamento del livello del mare, aumento degli eventi estremi sono imputabili al riscaldamento provocato da questo gas serra, al centro di una complessa interazione fra uomo e clima. Dall'atmosfera agli oceani, fino alla biosfera, che cosa è accaduto al nostro pianeta? Quali strumenti abbiamo per contenere i rischi di questa nuova minaccia globale? Queste le domande alle quali risponde in 'L'uomo e il clima' Bruno Carli, già direttore di ricerca presso l'Istituto di fisica applicata Nello Carrara del Cnr di Firenze, responsabile del progetto nazionale di Osservazione della terra dell'Ente e membro dell'Accademia nazionale dei Lincei nella classe delle Scienze fisiche e naturali.

Partendo dalla definizione di cosa è il clima e dalla spiegazione dei processi che lo possono cambiare, l'autore illustra sinteticamente il clima del passato e i cambiamenti climatici recenti, per arrivare a spiegare cosa oggi gli scienziati sanno delle cause di questi mutamenti e di quello che sarà il clima del futuro.

Il libro offre spunti di discussione che meritano approfondimenti, da attuare anche attraverso la lista ragionata quanto essenziale fornita nel volume stesso. Lo stile è discorsivo e colloquiale, per rendere il contenuto accessibile a un pubblico di non addetti ai lavori, al quale viene fra l'altro fornito un breve glossario, utile per comprendere le parti del saggio che si addentrano in spiegazioni più dettagliate.

Positiva la scelta di Carli di ragionare anche sulle possibili cure per limitare i danni dell'impatto antropico sul clima, accennando agli accordi internazionali raggiunti e all'utilità o meno di limitare l'eccesso di temperatura a una soglia possibilmente inferiore ai 2°C dell'accordo di Parigi. Ma l'opera si sofferma anche sugli aspetti non scientifici del problema, al quale l'autore dedica molto efficacemente le conclusioni.

In definitiva, un testo agile e che, nonostante qualche passaggio un po' ostico per il pubblico medio, stimola la discussione su un tema centrale che tocca tutti e pone domande attuali. Una base per un dibattito più ampio a 360 gradi.

Per saperne di più: http://www.cnrweb.tv/in-libreria-con-il-presidente-massimo-inguscio/

Marina Baldi

titolo: Luomo e il clima
categoria: Specialistica
autore/i: Carli Bruno
editore: Il Mulino
pagine: 143
prezzo: € 11.00