Ultima edizione | Archivio giornali | Archivio tematico | Archivio video

CNR: Alamanacco della Scienza

Archivio

N. 5 - 3 mag 2017
ISSN 2037-4801

Recensioni

Un grande statista raccontato ai giovani
Multimediale

Un grande statista raccontato ai giovani

Riprendendo idealmente la linea tracciata dalla grande biografia scientifica di Giovanni Giolitti di Nino Valeri (Utet, 1971) e dal proprio fortunato volume 'Giolitti, lo statista della nuova Italia' (Mondadori, 2003), Aldo Mola propone una rilettura giolittiana aggiornata attraverso il dvd 'Giovanni Giolitti 1842-1928. Lo statista della nuova Italia'.

Ministro del Tesoro dal 1889, Giolitti fu cinque volte presidente del consiglio tra il 1892 e il 1921, quando l'Italia finalmente stato unitario indipendente, fu accolta alla pari nel novero delle grandi potenze. Incarnò un modello di politico e uomo di governo che della perfetta conoscenza della macchina dello stato, della legislazione e della visione organica dei ruoli faceva la propria forza. Promosse riforme in tutti i campi, applicò il diritto di voto universale maschile, avviò una politica coloniale ma intuì, a differenza della maggior parte dei politici italiani, i pericoli dell'entrata in guerra. Unico statista liberale pronto a fare un governo senza i fascisti, fu tra i pochi a contrastare Mussolini in aula.

La narrazione e le immagini del dvd - realizzato nell'ambito del progetto 'Il Piemonte per l'Italia: Cavour, Giolitti, Einaudi', promosso dalle Fondazioni Camillo Cavour e Luigi Einaudi e dal Centro europeo Giovanni Giolitti - uniscono elementi di storia, paesaggio, arte e religiosità, con la guida di studiosi quali Ottavio Bariè, Cosimo Ceccuti, Massimo de Leonardis, Roberto Einaudi, Dario Fertilio, Gianna Gancia, Nerio Nesi, Francesco Perfetti, Aldo G. Ricci, Tito Lucrezio Rizzo, Romano Ugolini e Antonino Zarcone, e amministratori come Gianna Gancia, Enrico Colombo e il presidente del Centro Giolitti, Alberto Bersani. La nipote Giovanna è protagonista della guida alla Casa Giolitti-Plochiù in Cavour, mausoleo della Grande Italia.

Il video presenta una rassegna di 'luoghi giolittiani' (Mondovì, Cuneo, Cavour, Dronero, il Castello di Racconigi,  e tutta la Valle Maira), con immagini inedite, come anche di 'palazzi del potere' nei quali Giolitti crebbe e dai quali esercitò il suo magistero politico, inclusa la prefettura di Cuneo, che ospitava il Consiglio provinciale di cui fu membro dal 1886 e presidente dal 1905 fino alle forzate dimissioni del dicembre 1925. Uno strumento didattico utile per la conoscenza della storia d'Italia, della sua classe dirigente nell'età liberale, dei suoi complessi problemi nel periodo risorgimentale fino all'avvento del fascismo.

Maurizio Gentilini

titolo: Giovanni Giolitti 1842-1928. Lo statista della nuova Italia
categoria: Multimediale
autore/i: Mola Aldo
editore: Fondazione Luigi Einaudi, Centro europeo Giovanni Giolitti