Ultima edizione | Archivio giornali | Archivio tematico | Archivio video

CNR: Alamanacco della Scienza

Archivio

N. 6 - 26 mag 2010
ISSN 2037-4801

Libreria

Lo sballo che può uccidere

Lo sballo che può uccidere

A quale adolescente non è capitato di entrare in contatto con qualche pasticca proibita? In discoteca, a scuola, a una festa: in fondo è uno sballo di qualche ora, niente di grave o irreparabile, poi si torna allo studio, a casa, alla vita normale. È quello che ha pensato Giorgia Benusiglio che una sera, diciassettenne, ha assunto una piccola quantità di ecstasy che l'ha portata sull'orlo della morte. Ha contratto l'epatite ed è stata costretta a un trapianto, per sua fortuna riuscito pienamente.

Una storia drammatica di una ragazza della media borghesia, brava a scuola, affidabile, equilibrata. Una testimonianza che si rivolge direttamente ai ragazzi e ai loro genitori, per informarli su un fenomeno che i dati scientifici annunciano esteso.

‘Vuoi trasgredire? Non farti!' è l'esortazione, il grido che Giorgia, ora ventottenne, porta nelle scuole insieme a suo padre, incontrando giovani spesso pronti a correre rischi assurdi per semplice ignoranza.

Il libro non è una guida per uscire dalla droga (Giorgia non è una tossicodipendente), ma un monito rivolto agli adolescenti. "Il mio intento non è moralistico, del tipo: ragazzi state lontani dalle droghe, non fatevi, è una cosa pericolosissima che vi danneggerà a vita. No, il mio intento è educativo, raccontare ciò che mi è accaduto, dar loro le informazioni da cui possano decidere se farlo o no".

La storia, raccontata prima da Giorgia, poi dal padre e dalla madre, infine dal medico che l'ha seguita consente di approfondire tutti i punti di vista dei protagonisti della vicenda che una corretta informazione avrebbe forse potuto evitare.

Fabrizio Casa

titolo: Vuoi trasgredire? Non farti!
categoria: Ragazzi
autore/i: Giorgia Benusiglio, Renzo Agasso
editore: San Paolo
pagine: 154
prezzo: € 13.00