Ultima edizione | Archivio giornali | Archivio tematico | Archivio video

CNR: Alamanacco della Scienza

Archivio

N. 6 - 26 mag 2010
ISSN 2037-4801

Libreria

Vico e la storiografia del Novecento

Vico e la storiografia del Novecento

Un'infinita rassegna di  variabili sottende la conoscenza universale della storia e la sua stessa comprensione: così, Stefano De Rosa ci racconta Giambattista Vico (1668-1744), la sua visione della storia e il rapporto tra tale visione e le due autorevoli e prestigiose scuole scientifiche del ‘900 - le Annales e la Teoria delle Catastrofi - entrambe particolarmente attente al fattore tempo e alla universalità della conoscenza.

In questo saggio si esaminano, quindi, le numerose influenze che gli studi vichiani hanno proiettato sulle due scuole. Da quella riguardo il tempo, imprescindibile fattore che accomuna studi ed esperienze metodologiche solo apparentemente distanti, a quella della storia dell'immaginario e delle mentalità, centrale negli studi delle Annales e della nouvelle histoire; dalle discontinuità di tempo, spazio e forme, oggetto di analisi da parte della ‘teoria delle catastrofi', fino all'irruzione del tempo vissuto nella storia, con  le sue diverse velocità e scarti temporali propri del processo di civilizzazione dell'umanità.

Un altro elemento valorizzato dal libro è la tensione vichiana verso una visione unitaria e complessiva della conoscenza, per superare i particolarismi presenti all'interno delle singole discipline, per favorire un approccio globale al sapere e tendere così alla "sutura fra il mondo umano dell'inconscio e quello della consapevolezza, al nesso, cioè, tra scienze umane e filosofia".

Si propone così una lettura di Giambattista Vico quale antesignano della  "nuova storia", partendo dalla sua concezione del mito come particolare tipo di linguaggio e affiancando così lo studioso settecentesco alle teorie strutturaliste di Levi- Strauss e Benjamin.

Nel carattere interdisciplinare che contraddistingue questo lavoro, che affronta aspetti filosofici non disgiunti da temi storici, psicologici, nonché artistico-letterari, De Rosa raccoglie l'invito di Vico "ad apprendere compiutamente l'intero ciclo delle arti liberali e delle scienze".

Riccardo Cilluffo

titolo: Vico precursore della nuova storia
categoria: Saggi
autore/i: De Rosa Stefano
editore: Settimo Sigillo
pagine: 202
prezzo: € 18.00