Ultima edizione | Archivio giornali | Archivio tematico | Archivio video

CNR: Alamanacco della Scienza

Archivio

N. 11 - 16 nov 2016
ISSN 2037-4801

Recensioni

Reportage sui progenitori
Ragazzi

Reportage sui progenitori

In 'Sulle tracce degli antenati', pubblicato da Editoriale scienza, il filosofo e storico della biologia Telmo Pievani riesce a rendere comprensibile a tutti la storia dell'evoluzione della nostra specie. Con Luca, giovane curioso e intraprendente protagonista del racconto, si parte per un viaggio indietro nel tempo e nello spazio, per scoprire come ci siamo evoluti. Per trovare l'antenato comune tra noi e il resto del mondo animale, il ragazzino inizia un'avventurosa indagine e organizza 10 incontri con altrettanti cugini lontani, appartenenti a specie diverse.

Ogni intervista, corredata dalle illustrazioni di Adriano Gon, è accompagnata da una breve scheda identificativa dell'antenato, con informazioni su professione, dieta e residenza. Di Neanderthal, il nostro cugino più stretto, si scopre che la presenza in Europa e Asia è datata tra i 300.000 e i 400.000 anni fa e che appartiene alla prima specie umana estinta di cui si conosce l'intero Dna. Cacciava da solo e in gruppo, ma era anche un raccoglitore e selezionatore di piante per uso alimentare e medicinale. Dell'uomo di Denisova si apprende, invece, che appartiene alla prima specie riconosciuta grazie al Dna e non attraverso i fossili.

Ma Luca è sempre a caccia di indizi e, dopo aver incontrato i piccoli uomini di Flores, che avevano sviluppato il nanismo insulare, e l'Homo Georgicus, l'unico a essere rinvenuto fuori dall'Africa, riesce a raggiungere il primo bipede la famosa Lucy. Scoperta in Etiopia nel 1974 dai cacciatori di fossili Johanson e Gray, Lucy deve il suo nome a una celebre canzone dei Beatles che i suoi scopritori ascoltavano spesso. È considerata la regina dell'evoluzione umana perché, vissuta intorno ai tre milioni di anni fa, ha le caratteristiche per essere l'antenato comune del genere Homo. Il suo ritrovamento è stato una delle più grandi scoperte della paleoantropologia. La carrellata dei personaggi si conclude con l'antichissimo Ponomo, vissuto in Africa tra i sei e i sette milioni di anni fa, l'ultimo antenato comune tra l'uomo e lo scimpanzé.

Dalla storia dell'evoluzione possiamo apprendere molto anche sul futuro, spiega l'autore. Ma il messaggio dell'albero dell'evoluzione umana è soprattutto il valore della diversità, importante per garantire l'avanzamento e la conservazione della nostra specie. In appendice al libro un glossario e due mappe: nella prima, attraverso un albero genealogico, viene rappresentata l'evoluzione umana; nell'altra, sono indicati i punti dei ritrovamenti degli ominidi.

Alessandra Pedranghelu

titolo: Sulle tracce degli antenati
categoria: Ragazzi
autore/i: Pievani Telmo
editore: Editoriale Scienza
pagine: 139
prezzo: € 19.90