Ultima edizione | Archivio giornali | Archivio tematico | Archivio video

CNR: Alamanacco della Scienza

Archivio

N. 5 - 12 mag 2010
ISSN 2037-4801

Libreria

Finché i piedi lo portano

Finché i piedi lo portano

Tim Farnsworth è un avvocato quarantenne, socio di un prestigioso studio legale di New York. Ha una bella moglie, una figlia adolescente e una casa confortevole, insomma una vita perfetta. Ma qualcosa all'improvviso minaccia il suo equilibrio: una stranissima malattia che, all'improvviso, lo costringe a interrompere qualsiasi cosa per camminare, senza sosta e senza meta. Al termine della lunga marcia, Tim cade in un sonno profondo senza neanche sapere dove si trovi e al risveglio riesce solo a chiamare al telefono la moglie Jane, che lo va a recuperare.

Inizia così ‘Non conosco il tuo nome' secondo romanzo dello statunitense Joshua Ferris che ha raggiunto la notorietà con il suo romanzo di esordio, uscito in Italia con il titolo di ‘E poi siamo arrivati alla fine', divenuto un bestseller e giunto tra i finalisti al National Book Aword 2008.

Tim e la famiglia sono travolti dall'insolito disturbo, per il quale, malgrado le innumerevoli visite specialistiche, non si riesce a ottenere alcuna diagnosi: la moglie diventa alcolizzata, l'uomo perde il lavoro e, per non arrecare ulteriore dolore ai suoi cari, si allontana da casa. È l'inizio di un vagare che mina il suo fisico - perde due dita dei piedi per congelamento e alcune delle mani, si ferisce sulla gamba sviluppando una pericolosa infezione, cala di peso - e la sua mente, tanto da essere ricoverato in un ospedale psichiatrico.

Quello prospettato da Ferris non è un caso clinico (la scienza non riesce a ‘schedare' la sua malattia), ma piuttosto un misterioso malessere esistenziale che, come il peggiore degli incubi, si insinua proprio dove e quando tutto sembra filare liscio, prendendo una forma apparentemente innocua (la camminata), la cui potenza inarrestabile e ingovernabile riporta in contatto l'uomo con la sua essenza primitiva (il corpo) e con i suoi primordiali istinti (dormire e poi bere e mangiare). E minacciando le sue conquiste millenarie, lo spinge a interrogarsi sul senso profondo della vita e dell'amore.

R.B.

titolo: Non conosco il tuo nome
categoria: Narrativa
autore/i: Ferris Joshua
editore: Neri Pozza
pagine: 349
prezzo: € 16.50