Ultima edizione | Archivio giornali | Archivio tematico | Archivio video

CNR: Alamanacco della Scienza

Archivio

N. 3 - 14 apr 2010
ISSN 2037-4801

Libreria

Dall'università all'inferno del porno

Dall'università all'inferno del porno

Narratore e protagonista della storia raccontata in ‘Palpebre', romanzo d'esordio di Gianni Canova, critico cinematografico e docente presso lo Iulm di Milano, è un assistente universitario, Giovanni Vigo, che nell'ateneo meneghino studia Dante. Il giovane si trova al centro di una vicenda terribile cominciata per caso, quando, seguendo un'affascinante ed enigmatica ragazza, Mia, diventa involontario testimone dell'omicidio brutale compiuto dalla donna nei bagni dell'università.

È l'inizio di un'avventura che trasforma il docente in una preda braccata dai criminali che gestiscono la spietata organizzazione per la quale Mia lavora e che cela un'attività macabra ed efficientissima che ha all'attivo numerosi ed efferati delitti a fini pornografici.

Come in un girone infernale, Vigo entra in contatto con il lato più oscuro e crudele dell'umanità e mette in pericolo le persone a lui più care, la fidanzata Elena, la zia Luigia, l'amico giornalista Giorgio Simmel: tutti moriranno dopo atroci torture.

Un thriller forte, che provoca a tratti fastidio, accentuato, oltre che dalla crudele morbosità di alcune scene, dal loro tratto fortemente cinematografico che ci fa ‘vedere' un mondo barbaro e ripugnante. Un testo raffinato, ricco di citazioni letterarie e pittoriche, sicuramente apprezzabile dagli amanti del noir-gotico.

R.B.

titolo: Palpebre
categoria: Narrativa
autore/i: Gianni Canova
editore: Garzanti
pagine: 230
prezzo: € 16.60