Ultima edizione | Archivio giornali | Archivio tematico | Archivio video

CNR: Alamanacco della Scienza

Archivio

N. 7 - 16 apr 2014
ISSN 2037-4801

Libreria

Con 'Geo’ nella terra di Gengis Khan

Con 'Geo’ nella terra di Gengis Khan

La rivista 'Geo’, mensile specializzato in geografia e popoli, dedica il numero di aprile alla Mongolia. Le immagini e le interviste raccolte durante il lungo viaggio nella terra di Gengis Khan, raccontano di un paese ancora selvaggio ma pronto a entrare in una prospera età dell’oro, grazie all’abbondanza delle materie prime e alla tenacia dei 'nuovi ricchi’.

L’intervista a un imprenditore, divenuto direttore generale delle miniere di ferro nel sud del deserto del Gobi, è un esempio emblematico del grande entusiasmo dell’imprenditoria locale: “Arriveremo a conquistare la Cina”, sostiene infatti il manager.

Certamente la Mongolia è tra le economie mondiali tra quelle in più forte sviluppo, con una crescita del 17,5% nel 2011 e del 12,3% nel 2012, anche se il Paese dipende ancora in gran parte dalla Cina e, per benzina ed elettricità, quasi completamente dalla Russia. L’abbondanza di materie prime fa però ben sperare: geologi australiani hanno infatti individuato nell’area giacimenti petroliferi che promettono competitività con quelli del Qatar. Ma il governo mongolo deve fare i conti con il piano educativo che oggi non assicura abbastanza ingegneri e giuristi, deve ampliare la rete stradale e assicurarsi accordi più vantaggiosi con le compagnie internazionali per lo sfruttamento dei giacimenti.

Con la Mongolia ha legami anche il Cnr: Shijeekhuu Odonbaatar, ambasciatore di Mongolia a Roma e Michele De Gasperis, presidente della Camera di commercio italo-mongola, hanno incontrato il presidente del Consiglio nazionale delle ricerche, Luigi Nicolais, per stringere un accordo quadro che garantisca una collaborazione scientifica tra Italia e Mongolia. Di recente poi il Cnr ha partecipato a un incontro per la presentazione della neonata associazione Italia-Mongolia al fine di intrattenere stretti rapporti con il Paese centroasiatico.

Tra gli altri i temi affrontati nel periodico, i grandi dilemmi della storia dell’universo: come è nato il sistema solare? Sono state le comete a portare la vita sulla Terra? Una sonda atterrerà per la prima volta su una cometa provando a fornire le risposte.

Nel magazine si parla anche di allevamento e ci si chiede se è corretto cedere alle nuove 'macchine da latte’ o proseguire con l’allevamento tradizionale. Infine, la rubrica dedicata ai viaggi porta alla scoperta della Puglia e della Calabria, le terre bagnate dai tre mari.

Nel prossimo numero in edicola, si parlerà di Amsterdam, città simbolo di libertà e tolleranza, che apre le porte del Rijksmuseum dopo un restauro durato 10 anni. Un reportage fotografico scattato in un campus dedicato a bambini transgender catturerà inoltre i volti di ragazzi intrappolati in corpi maschili ma che sognano di diventare donne. Un servizio condurrà i lettori di 'Geo’ attraverso il Sud America fino alla Guiana Francese, alla scoperta della giungla latino americana. Infine, uno sguardo alle auto elettriche per capire come cambierà il nostro modo di spostarci nel prossimo futuro.

Valentina Bauccio

titolo: Geo
categoria: Rivista
autore/i: Loredan Jacopo
editore: Gruner + Jahr/Mondadori
pagine: 130
prezzo: € 4.90