Ultima edizione | Archivio giornali | Archivio tematico | Archivio video

CNR: Alamanacco della Scienza

Archivio

N. 7 - 16 apr 2014
ISSN 2037-4801

Libreria

Se la rivoluzione è digitale

Se la rivoluzione è digitale

Un volume agile e immediato, che analizza i rapidi sconvolgimenti causati dalla rivoluzione digitale negli ultimi anni in Italia, con uno sguardo rivolto al futuro. È 'Umano digitale. L’ Italia al bivio’, di M. Cristina Ferrandini, studiosa e sostenitrice della diffusione della cultura digitale e premiata nel 2012 con il 'Germoglio d’oro’ dalla Fondazione Marisa Bellisario.

L’autrice spiega come la tecnologia digitale abbia cambiato l’uomo, le sue relazioni sociali e il territorio negli ultimi quarant’anni. La velocità ha accorciato le distanze e cambiato il modo di vivere delle persone, modificando gli spazi e i luoghi, fisici e relazionali. L’uomo ormai “vive il paradosso dell’immobilità fisica a fronte di una super mobilità cognitiva”, realizzando relazioni un tempo impossibili. Se nel Novecento gli aerei, i treni e le automobili sono stati “acceleratori di relazioni, di conoscenze e opportunità”, oggi tale ruolo è svolto dalle reti.

Attraverso esempi concreti, Ferrandini aiuta a capire nuove dinamiche quali, tra l’altro, la diminuzione della vita media di un’impresa e la difficoltà delle società che non riescono ad adeguarsi a questa accelerazione perché sono “meno reattive, o più conservative, nel breve soffrono e nel lungo termine rischiano grosso”. Il digitale diviene così un fattore discriminante comporta un inevitabile nuovo modo di concepire e costruire la realtà. Se “per raggiungere 50 milioni di persone la radio ha impiegato 38 anni, la televisione 13, internet 4, l’iPod 3, Facebook ha raggiunto i 50 milioni di clienti in 2 anni”. Attualmente, vengono inviati in media 1.736 tweet al secondo, con il record che si attesta intorno a 8.900 e una quantità di sms scambiati al giorno che supera il numero degli abitanti del pianeta.

La realtà digitale pervade ogni aspetto della nostra vita - dalla scuola alla politica, dall’arte al divertimento - ma offre una straordinaria opportunità di rimanere connessi con il futuro. A patto di governarla anziché subirla.

Marina Landolfi

titolo: Umano digitale. LItalia al bivio
categoria: Saggi
autore/i: Ferrandini M. Cristina
editore: Marsilio
pagine: 125
prezzo: € 15.00