Ultima edizione | Archivio giornali | Archivio tematico | Archivio video

CNR: Alamanacco della Scienza

Archivio

N. 2 - 24 mar 2010
ISSN 2037-4801

Libreria

Benvenuti nel mondo dei parassiti

Benvenuti nel mondo dei parassiti

Una maledizione incombe sull'onisco, più comunemente noto come porcellino di terra: i Wolbachia, batteri parassiti, modificano la sua identità sessuale, trasformando i crostacei maschi in femmine. Il risultato è un mondo ispirato ai principi di una sorta di inconsapevole androfobia radicale.

Ma chi sono veramente, e come vivono, questi esseri discreti, microscopici, talvolta invisibili? Christine Coustau, ricercatrice al Centre National de la Recherche Scientifique in Francia, e Oliver Hertel, biologo convertitosi al giornalismo, ce lo raccontano ne ‘La maledizione dell'onisco e storie di altri parassiti', edito da Utet.

Gli autori ci conducono in un mondo straordinario quanto minuscolo e ai più sconosciuto, in cui predatori e prede, alias parassiti e parassitati, combattono una guerra permanente in nome di un solo obiettivo: la sopravvivenza. Una lotta per la vita che si connota di tratti ingegnosi e audaci: bruchi divorati da vespe, gammari resi folli da vermi, uccelli neri che depositano uova ‘assassine'. È il caso di dire, leggendo il saggio, che la realtà supera l'immaginazione.

A questo si aggiungono i resoconti analitici sulle interazioni tra gli abitanti del micromondo, dalle quali si potrebbe dedurre una certa similitudine con il macromondo: manipolazioni, opportunismo, corsa agli armamenti.

Nel corso del racconto il lettore si imbatte infine in brevi descrizioni sui principi fondamentali che regolano l'origine della vita e la trasmissione dell'informazione genetica, a sottolineare come gli autori non rinuncino al rigore scientifico.

 

Nicoletta Guaragnella

titolo: La maledizione dell’onisco e storie di altri parassiti
categoria: Saggi
autore/i: Christine Coustau e Olivier Hertel
editore: Utet
pagine: 163
prezzo: € 20.00