Ultima edizione | Archivio giornali | Archivio tematico | Archivio video

CNR: Alamanacco della Scienza

Archivio

N. 10 - 12 giu 2013
ISSN 2037-4801

Libreria

L'oggetto che cadde sulla terra

L'oggetto che cadde sulla terra

Le soluzioni tecnologiche studiate per gli astronauti, costretti durante le missioni in orbita a operare in condizioni estreme, hanno semplificato tanti aspetti del nostro vivere quotidiano. A raccontare l'origine 'spaziale' di tanti oggetti che utilizziamo ogni giorno sono l'astronauta Umberto Guidoni e lo scrittore Andrea Valente in 'Così extra, così terrestre'.

Basti pensare, ad esempio, alle scarpe da ginnastica: viene utilizzata la stessa tecnologia degli stivali lunari, realizzati per attutire i passi e favorire la ventilazione. Le maschere antincendio, resistenti ma leggere, dotate di un sistema di comunicazione senza fili, si ispirano alla tecnologia della missione lunare 'Apollo'; come del resto le divise dei poliziotti e dei vigili del fuoco e persino i tessuti degli atleti di alcune discipline sportive.

Per gli 'spuntini interstellari' degli astronauti sono stati creati alimenti liofilizzati, che una volta cotti e rapidamente congelati vengono disidratati attraverso la 'sublimazione', per raggiungere un peso inferiore dell'80%. Il cibo così ottenuto, meno ingombrante e più leggero, impacchettato sottovuoto, è pronto per l'uso. Da qui l'idea del caffè solubile, dei cibi liofilizzati aggiunti al latte dei bambini per aumentarne il valore nutrizionale, delle bevande dissetanti e di molti medicinali. Dallo spazio arrivano anche le previsioni del tempo, attraverso i satelliti meteo.

La presenza di foto e illustrazioni, un piccolo dizionario, un astrotest e tante domande 'intergalattiche', che trovano risposta in appendice, rendono il libro interessante non solo per i ragazzi.

Alessandra Pedranghelu

titolo: Cos extrra, cos terrestre
categoria: Ragazzi
autore/i: Guidoni Umberto Valente Andrea
editore: Editoriale Scienza
pagine: 125
prezzo: € 12.90