Ultima edizione | Archivio giornali | Archivio tematico | Archivio video

CNR: Alamanacco della Scienza

Archivio

N. 17 - 6 nov 2012
ISSN 2037-4801

Libreria

Il battello di Rugarli imbarca matti

Il battello di Rugarli imbarca matti

Nel paesino di Bellafonte sul Fiume, un borgo in un non meglio precisato entroterra italiano, la percentuale di 'matti' è sempre stata più alta della norma, tant'è che il paese accoglie il Nido delle Cicogne Nere, un centro di accoglienza e cura per malati di mente. La situazione peggiora notevolmente da quando i suoi abitanti cominciano a ricevere lettere anonime di minacce e ricatti che scatenano in loro una forma di pazzia espressa con atti plateali, sconvenienti e pericolosi.

Le indagini sulla missiva vengono avviate dal sindaco Orazio Dorogis e Giovanni Grifoni, il medico di cura Nido delle Cicogne Nere, ma dopo poco i due fuggono imbarcandosi su uno sgangherato battello assieme a una compagine variegata: Paola la parrucchiera, Stefania, il parroco e altri notabili, nonché un'accolita di gente comune e mentecatti. La catastrofe, però, li segue anche nella fuga: un misterioso assassino che colpisce senza motivi apparenti.

Giampaolo Rugarli mette in scena una commedia grottesca, quasi picaresca, dagli intenti metaforici fin troppo evidenti e che poggia su una traccia narrativa spesso molto esile anche dal punto di vista letterario.

M. F.

titolo: Il battello smarrito
categoria: Narrativa
autore/i: Rugarli Giampaolo
editore: Marsilio
pagine: 166
prezzo: € 17.00