Ultima edizione | Archivio giornali | Archivio tematico | Archivio video

CNR: Alamanacco della Scienza

Archivio

N. 10 - 6 giu 2012
ISSN 2037-4801

Libreria

Dal Regno di Op si torna a casa

Dal Regno di Op si torna a casa

"Le mie parole e i miei racconti, almeno nelle intenzioni, non sono né uno strumento di autoterapia, né un grande fratello del dolore dei bambini, né un telefilm a puntate sulle condizioni cliniche e psicologiche di un gruppo di persone. Il mio scopo è condividere quello che ho imparato: dai tumori infantili si può guarire. Un anno fa non lo sapevo. Pensavo di essere in un braccio della morte e invece ero in trincea: sono due cose diverse, ed è importante capirlo per reagire come serve". È questo il messaggio di speranza contenuto ne 'Il Regno di Op' di Paola Natalicchio, edito da La meridiana.

Il libro raccoglie i post del blog che l'autrice ha aperto per raccontare e condividere la dolorosa realtà e i mille volti dei tumori infantili, con le toccanti storie ascoltate nei tanti giorni di ospedale, le fatiche, ma anche la speranza. Ed è nato dalla volontà di offrire uno strumento di 'servizio' per tutte le famiglie - 1.500 ogni anno in Italia - che, loro malgrado, si ritrovano a percorrere la strada difficile dell'oncologia pediatrica. È anche la storia di un'eccellenza sanitaria e un tributo a quanti lavorano in questo settore.

A Paola Natalicchio, giornalista di 33 anni, la diagnosi della malattia del primo figlio è arrivata una mattina di fine maggio, due mesi dopo la nascita: un tumore maligno all'addome, da aggredire subito con un percorso di cure pesante e dagli esiti imprevisti. Così, senza scelta, ha lasciato i progetti e la vita che aveva prima e insieme alla famiglia si è trasferita nel reparto di oncologia pediatrica del Policlinico Gemelli si Roma, il Regno di Op, appunto: una realtà parallela e segreta, che ha cambiato per sempre i suoi occhi.

Oltre ai post del blog e a due scritti inediti dell'autrice, il libro, con un'introduzione di Concita De Gregorio, contiene un'utile appendice su cosa sono e dove si curano i tumori infantili in Italia, a cura del professor Riccardo Riccardi, primario di Oncologia pediatrica del Gemelli e della dottoressa Daniela Rizzo. I disegni sono di un'artista sedicenne specializzata in fumetti e cartoni, giovane paziente di Op.

È un libro di passione civile che dà luce e voce a pazienti, famiglie e operatori sanitari che ogni giorno combattono per superare i sentimenti di vergogna e rassegnazione all'esclusione sociale che la malattia porta con sé. E insegna che anche dal Regno di Op, come da quello di Oz, dopo l'uragano si può tornare a casa.

Il volume viene presentato l'11 giugno, alle 17.00, presso la hall del Policlinico Gemelli di Roma. Tra i partecipanti, oltre all'autrice, Concita De Gregorio, il primario di Oncologia pediatrica del Gemelli Riccardo Riccardi e l'attrice Carolina Crescentini.

Rosanna Dassisti

titolo: Il Regno di Op
categoria: Narrativa
autore/i: Natalicchio Paola
editore: La Meridiana
pagine: 128
prezzo: € 15.00