Ultima edizione | Archivio giornali | Archivio tematico | Archivio video

CNR: Alamanacco della Scienza

Archivio

N. 4 - 29 feb 2012
ISSN 2037-4801

Libreria

Anassimandro: lo scienziato che ha ridisegnato il mondo

Anassimandro: lo scienziato che ha ridisegnato il mondo

Anticamente quasi tutte le culture condividevano una visione semplice del creato con un sopra (il cielo) e un sotto. Fu la civiltà greca, grazie ad Anassimandro, a intuire che la Terra è sospesa nel nulla. "Senza di lui la rivoluzione moderna non sarebbe stata possibile" sostiene Carlo Rovelli in 'Che cos'è la scienza', il volume che inaugura la nuova collana 'Scienza e filosofia' di Mondadori Università, curata dal filosofo Armando Massarenti.

Anassimandro si è ispirato alle domande e alle imprecise speculazioni del suo maestro Talete. E su questa base ha compiuto quella che Karl Popper ha definito "una delle più audaci scoperte dell'intera storia del pensiero umano".

Rovelli nel suo libro compie una riflessione profonda e articolata sugli aspetti scientifici del pensiero. "Il mio sguardo - scrive - non è dunque quello di uno storico, né di un esperto di filosofia greca, bensì quello di uno scienziato di oggi, interessato a riflettere sulla natura del pensiero scientifico e sul ruolo di questo pensiero nello sviluppo della civiltà".

 

Rita Lena

titolo: Che cos' la scienza
categoria: Saggi
autore/i: Rovelli Carlo
editore: Mondadori
pagine: 207
prezzo: € 18.00