Ultima edizione | Archivio giornali | Archivio tematico | Archivio video

CNR: Alamanacco della Scienza

Archivio

N. 2 - 1 feb 2012
ISSN 2037-4801

Libreria

Dall'irsutismo all'emancipazione  

Dall'irsutismo all'emancipazione  

È affetta da una rara malattia, l'ipertricosi lanuginosa congenita, Eva, la protagonista del romanzo 'La donna leone' di Erik Fosnes Hansen. Tra i più apprezzati scrittori norvegesi, membro dell'Accademia locale di lingua e letteratura, oltre che collaboratore di diverse testate estere tra cui 'la Repubblica', l'autore ha conquistato con questo romanzo il premio dei librai nel suo Paese.

La storia è ambientata all'inizio del Novecento in un piccolo villaggio della Norvegia. È qui che la piccola nasce affetta da irsutismo, ed è qui che trascorre l'infanzia. Ad allevarla, dopo la morte della madre durante il parto, sono la bambinaia Hanna, una donna semplice ma affettuosa, e il padre, il capostazione Gustav Arctander, severo e introverso.

L'uomo si vergogna di quella figlia così 'diversa' e la costringe a un esasperato isolamento, impedendole di incontrare le sue coetanee per giocare e permettendole di uscire solo quando strettamente necessario e su tragitti poco frequentati. Eva trascorre quindi i primi anni di vita in compagnia dei libri, delle carte da gioco, con i cui personaggi inventa storie immaginarie, grazie alla sua fertile fantasia.

Con il tempo, però, Eva rifiuta di essere solo oggetto di curiosità e derisione da parte dei coetanei e dei compaesani, studiata come un caso eccezionale dalla medicina e dalla scienza. Grazie alla sua forza interiore e al suo coraggio, si confronta con il mondo esterno, dimostrando maturità e consapevolezza, e trasformando la diversità in uno strumento di emancipazione e riscatto.

R.B.

titolo: La donna leone
categoria: Narrativa
autore/i: Hansen Erik Fosnes
editore: Marco Tropea
pagine: 375
prezzo: € 18.00