Ultima edizione | Archivio giornali | Archivio tematico | Archivio video

CNR: Alamanacco della Scienza

Archivio

N. 13 - 3 ago 2011
ISSN 2037-4801

Libreria

Che caldo fa... Ma perché?

Che caldo fa... Ma perché?

"Il clima fa parte della nostra vita, è nostro compagno ogni giorno dell'anno, eppure, se dovessimo rispondere alla domanda ‘che cos'è il clima?', forse saremmo in difficoltà. Già, perché il clima non è ‘che tempo che fa'... Le previsioni del tempo ci dicono le condizioni meteo di oggi o di domani, mentre il clima agisce su periodi di tempo ben più lunghi".

Che cos'è il global warming?' - libro scritto da Antonello Provenzale dell'Isac-Cnr, con la giornalista Annalisa Losacco, il fisico Eugenio Manghi e con le illustrazioni a cura di Giulia D'Anna Lupo - persegue l'obiettivo di mettere ordine sul tema, di dare risposte con un linguaggio chiaro ma rigoroso e di informare i ragazzi "sul complesso e affascinante funzionamento del clima del nostro pianeta". Prendendo spunto dal dibattito tra esperti e non sul riscaldamento globale gli autori rispondono ad alcune tra le domande frequenti sul tema, descrivendo il complesso meccanismo climatologico. Alcuni cambiamenti sono rapidi, con conseguenze immediate, come nel caso delle catastrofi naturali; altri sono così lenti e graduali da non attirare immediatamente l'attenzione, e per questo in qualche modo più pericolosi.

Gli autori presentano il sistema climatico terrestre come "una sorta di grande pentola che ribolle, all'interno della quale ci sono diversi ingredienti". Tra questi "l'atmosfera, che circonda il nostro pianeta per diversi chilometri sopra la superficie, permettendoci di respirare; le acque degli oceani, dei laghi e dei fiumi; le nuvole; i ghiacci polari e i ghiacciai montani, il ghiaccio marino che copre gli oceani dell'Artico e delle regioni antartiche; il suolo e il sottosuolo e, infine, la biosfera, che include gli organismi viventi e gli esseri umani". Poiché "ogni ‘ingrediente' non agisce per conto proprio ma influenza gli altri, generando un sistema complesso" è fondamentale studiare questo "calderone" nel suo insieme.

Ma con quali strumenti? "Gli scienziati si servono di una rete di stazioni di misura di satelliti meteorologici e climatici, che dal cielo osservano vaste aree del nostro pianeta e forniscono informazioni dettagliate sulle condizioni climatiche della Terra". È importante, inoltre studiare le variazioni avvenute nel passato, anche se "Non possiamo affrontare il problema del riscaldamento globale rimpiangendo il passato", scrivono gli autori. "Dobbiamo invece utilizzare appieno le nostre capacità, l'intelligenza e l'inventiva per aprire la strada a una società sempre più avanzata e al contempo rispettosa degli esseri umani e dell'ambiente". 

Silvia Cirioni

titolo: Che cos il global warming?
categoria: Ragazzi
autore/i: Provenzale Antonello
editore: Editoriale Scienza
pagine: 126
prezzo: € 14.90