Ultima edizione | Archivio giornali | Archivio tematico | Archivio video

CNR: Alamanacco della Scienza

Archivio

N. 12 - 13 lug 2011
ISSN 2037-4801

Libreria

Scienziati (e non) ritratti di profilo

Scienziati (e non) ritratti di profilo

In ‘Di profilo', la giornalista Chiara Beria di Argentine ha raccolto i ritratti di alcuni personaggi eseguiti per la sua omonima rubrica sulla Stampa. Bozzetti, è meglio dire, consideratane la misura contenuta.

Tra quelli legati alla scienza e alla ricerca, Camillo Ricordi, erede della nota dinastia di editori musicali, che ha scelto una carriera di diabetologo, specializzandosi nel trapianto di cellule produttrici d'insulina. Martin Monti è invece un giovane "e geniale" neuroscienziato italiano, anch'egli trasferitosi all'estero per lavorare all'università di Cambridge.

Si resta in Italia invece con Umberto Veronesi, studioso che davvero non ha bisogno di presentazioni ma del quale l'autrice accenna qualche dettaglio privato che forse non tutti i lettori conoscono, e con Luigi Naldini del San Raffaele-Telethon. È evidente, nell'ambito degli scienziati, la predilezione dell'autrice per il settore bio-medicale, ma c'è posto anche per qualche caso di diverso ambito disciplinare come il giurista Guido Calabresi della Yale Law School, anch'egli emigrato, addirittura a bordo del Rex, nel 1939.

Al criminologo Adolfo Ceretti, infine, viene lasciato il compito di affrontare un particolare aspetto della comunicazione ‘scientifica', cioè la sovresposizione nei talk show di esperti, reali e presunti, per commentare fatti e delitti di cronaca. "Questa televisione è perversa", taglia netto il professore, auspicando misure per evitare esternazioni mediatiche che possano danneggiare l'iter giudiziario. Non per nulla il libro è sottotitolato "Ritratti di italiani lontani dai riflettori".

M.F.

titolo: Di profilo
categoria: Saggi
autore/i: : Beria di Argentine Chiara
editore: Mondadori
pagine: 179
prezzo: € 18.50