Ultima edizione | Archivio giornali | Archivio tematico | Archivio video

CNR: Alamanacco della Scienza

Archivio

N. 15 - 24 nov 2010
ISSN 2037-4801

Libreria

Il venditore ambulante di metamorfosi

Il venditore ambulante di metamorfosi

La tradizione orale è uno straordinario patrimonio, da difendere e custodire: in ogni storia raccontata possiamo riconoscerci, aggiungere qualcosa che ci appartiene e poi trasmetterla ad altri, facendola viaggiare senza limiti di tempo né confini. A confermare tale ricchezza sono ora le "più belle storie, storielle e leggende filosofiche di tutti i popoli e paesi" raccolte ne ‘Il Segreto del Mondo' da Jean-Claude Carrière, scrittore e sceneggiatore, a lungo collaboratore del regista Luis Buñuel.

Per Carrière il narratore è "colui che viene da altri luoghi, colui che sulla piazza del villaggio raduna quelli che mai ne potranno uscire e fa vedere loro altre montagne, altre lune, altri terrori, altri volti. E' il venditore ambulante di metamorfosi". Ma le storie - vere, inventate - da lui riportate, con la forza delle parole, oltre a proiettarci in mondi nuovi che possiamo dominare proprio perché liberi da limiti e regole di creare a nostro piacimento, ci coinvolgono, fanno sorridere e riflettere.

La struttura dei capitoli obbedisce a una scelta ‘casuale', poiché per Carrière l'ordine convenzionale non esiste: "La nostra stessa cultura è disordine". Le fonti vanno dunque dal buddhismo zen alle tradizioni indiana, africana e cinese, dalle tradizioni europee al mondo ebraico, il cui modo di raccontare è segnato dall'esilio e dal disincanto. A essere protagonista delle storie è però sempre l'uomo, con i suoi difetti e le sue debolezze, con il suo incessante bisogno di cercare giustizia e di conoscere la verità.

Alessandra Pedranghelu

titolo: Il segreto del mondo
categoria: Narrativa
autore/i: Carrière Jean-Claude
editore: Garzanti
pagine: 412
prezzo: € 19.60