Ultima edizione | Archivio giornali | Archivio tematico | Archivio video

CNR: Alamanacco della Scienza

N. 1 - 13 gen 2021
ISSN 2037-4801

Recensioni

Comunicare tra pandemia e globalizzazione
Saggi

Comunicare tra pandemia e globalizzazione

La comunicazione è il fondamento dell'intera realtà sociale, quindi la sociologia della comunicazione coincide con la sociologia in generale. Questo l'assunto alla base del volume di Claudio Baraldi “I sistemi della comunicazione”. L'intento dell'autore è proprio quello di spiegare come la comunicazione sia fondamentale per capire e comprendere i fenomeni sociali. Non si tratta peraltro di una constatazione inedita: il ragionamento di Baraldi muove dalle convinzioni del sociologo tedesco Niklas Luhmann, dalla cui premessa si sviluppa un discorso didattico, obiettivo dichiarato dell'autore, lungo i dodici capitoli che formano il libro che non costituisce però un manuale, quanto piuttosto una proposta teorica originale e comprensibile anche per i non esperti in materia.

Nei due capitoli di apertura viene fornita un'introduzione al concetto di comunicazione: ne vengono esposte la definizione, gli aspetti principali e i presupposti. A partire dal terzo capitolo, la trattazione diviene più specifica. La comunicazione è infatti anche produzione di narrazioni, che in sostanza sono auto-descrizioni di sistemi sociali “che assegnano significato e valore ai loro processi comunicativi interni, ai loro presupposti strutturali e alle loro identità”. Baraldi propone poi un approfondimento del significato di interazione, mitigandone l'importanza datale da molti autori, poiché oggi la comunicazione mediatica (affrontata nel capitolo sette) sembra avere un peso maggiore. Secondo l'autore rimane invece fondamentale la comunicazione interpersonale, intima, chiunque siano le persone coinvolte, come dimostra la socializzazione che si attua fin dalla primissima infanzia.

Ulteriori comunicazioni prese in esame sono quella basata sui ruoli e tre forme centrali nella società globalizzata: quella interculturale, quella conflittuale e la mediazione linguistica, inclusa la traduzione. Il volume si chiude con due capitoli connessi. Prima viene affrontato il caso della comunicazione dell'imprevedibile, con particolare focus su Covid-19, poi, la comunicazione dialogica, utile in vari contesti, incluso quello relativo alla pandemia.

La teoria dei sistemi sociali come sistemi di comunicazione viene, per usare la terminologia dell'autore, “ibridata” attraverso altri concetti e nuove riflessioni, arricchita, esplorata per rivelarne le sfaccettature nascoste. Ne deriva così una teoria della comunicazione più articolata di quella proposta da Luhmann, che tiene conto di fattori e situazioni comunicative inedite, che combina e armonizza concetti e modelli interpretativi differenti in una prospettiva unitaria, che permette di interpretare la complessità e la varietà dei fenomeni sociali. Il libro si propone quindi come uno strumento didattico importante per avvicinarsi all'argomento, ma anche come strumento di riflessione ulteriore per chi non è mai andato oltre l'excursus meramente storico del concetto di comunicazione.

Gabriele Sabatini

titolo: I sistemi della comunicazione
categoria: Saggi
autore/i: Baraldi Claudio
editore: Leo S. Olschki
pagine: 261
prezzo: € 25.00