Ultima edizione | Archivio giornali | Archivio tematico | Archivio video

CNR: Alamanacco della Scienza

Archivio

N. 23 - 16 dic 2020
ISSN 2037-4801

Recensioni

Il secondo cervello<br />
Saggi

Il secondo cervello

Come il cervello, anche la nostra pancia riceve e trasmette segnali e stimoli, reagendo ad agenti provenienti dall'esterno, quali stress o stati d'animo negativi. L'intestino è infatti un organo ricco di sensibilità, come ci ricorda il libro “La pancia lo sa” del gastroenterologo Silvio Danese. Nel volume, primo della nuova collana “Scienze della vita” della casa editrice Sonzogno, curata dalla giornalista scientifica Eliana Liotta, l'autore analizza quest'organo con un attento sguardo clinico, fornendo consigli per prendersene cura.

L'interesse per l'argomento da parte dei ricercatori è testimoniato dalle numerose pubblicazioni scientifiche, dalle quali emerge la validità della tesi che considera l'intestino un “secondo cervello”. Ruolo di primo piano è svolto dal microbiota, un vero e proprio ecosistema che comprende la comunità dei microrganismi - principalmente batteri ma anche funghi - che lo popolano in migliaia di miliardi di unità, estendendosi in tutta la parte inferiore dell'addome. La microflora intestinale presente all'interno di questo ecosistema interferisce con la regolazione dell'ansia, del dolore e del comportamento, sia in senso positivo che negativo.

La raccomandazione dell'autore è, dunque, scegliere se farsi amare o danneggiare dall'intestino, che può essere amico o avversario nascosto. Bisogna imparare ad ascoltarlo e a considerarlo di più, prendendosene cura, in modo che possa regalarci benessere.

Alessandro Frandi

titolo: La pancia lo sa
categoria: Saggi
autore/i: Danese Silvio
editore: Sonzogno
pagine: 192
prezzo: € 16.00