Ultima edizione | Archivio giornali | Archivio tematico | Archivio video

CNR: Alamanacco della Scienza

Archivio

N. 16 - 9 set 2020
ISSN 2037-4801

Recensioni

Un'amicizia che sfida la razionalità
Narrativa

Un'amicizia che sfida la razionalità

Al centro del romanzo di Nell Freudenberger “Perduta e attesa” (Codice edizioni) ci sono due figure femminili. Helen Clapp è una scienziata, docente di Fisica teorica e autrice di libri di successo, la cui vita viene sconvolta da una telefonata. La voce che ascolta al telefono è quella di Charlotte Boyce, detta Charlie, sua grande amica e compagna di stanza al tempo dell'università e recentemente scomparsa. La mente razionale di Helen deve ora fare i conti con un fenomeno che sfida e sovverte tutte le leggi della razionalità in cui la donna ha sempre creduto.

Il romanzo intreccia ricordi, affetti personali e sensazioni con alcuni particolari fenomeni fisici. La tematica scientifica è presente non solo nella figura della protagonista e voce narrante, ma anche nei titoli delle tre sezioni che compongono il libro: “Entanglement”, “Gravità”, “Indeterminazione”. L'autrice spiega che – per scrivere il romanzo - le sono stati necessari uno studio preliminare della fisica teorica e alcuni confronti con esperti e scienziati per documentarsi su questi complessi fenomeni della fisica quantistica: in particolare l'entanglement, il fenomeno per il quale può verificarsi che due particelle, dopo essere state separate, continuino a comportarsi come se ciascuna dipendesse dall'altra. Come accade a Helen e Charlie. “Perduta e attesa” è la storia dell'amicizia profonda tra due donne che hanno trascorso le proprie vite distanti l'una dall'altra e che si scoprono destinate a ritrovarsi dopo quella che doveva essere una separazione definitiva. “Nei primi mesi dopo la sua morte, Charlie si fece sentire sempre più spesso. La cosa era ancora più sorprendente di quanto potesse sembrare, perché Charlie non era brava a tenere i contatti, nemmeno da viva”.

Nel tratteggiare le vite parallele delle protagoniste, Nell Freudenberger racconta anche le difficoltà da loro affrontate per farsi strada, a costo di duri sacrifici, in ambiti lavorativi tradizionalmente riservati agli uomini. L'orizzonte della narrazione si allarga così fino ad abbracciare temi comuni e sempre attuali, connessi alle discriminazioni, al sessismo e al “soffitto di cristallo” che non risparmiano il mondo della ricerca scientifica. La scienza, e in modo particolare la fisica quantistica, forniscono però soprattutto al libro un'ampia gamma di metafore, che la scrittrice elabora traendone rimandi, legami inattesi fra metodo scientifico e relazioni affettive, consentendo al lettore di riflettere su temi quali il tempo, il ricordo e i rapporti che si creano tra gli esseri umani, talvolta perdurando oltre l'orizzonte limitato della loro esistenza.

Eugenia Salvadori

titolo: Perduta e attesa
categoria: Narrativa
autore/i: Freudenberger Nell
editore: Codice
pagine: 380
prezzo: € 19.00