Ultima edizione | Archivio giornali | Archivio tematico | Archivio video

CNR: Alamanacco della Scienza

Archivio

N. 7 - 8 apr 2020
ISSN 2037-4801

Recensioni

On line e free 40 anni di Eurispes
Multimediale

On line e free 40 anni di Eurispes

In concomitanza con il periodo di restrizioni per contrastare l'epidemia da Coronavirus e con l'obiettivo di mettere a disposizione uno strumento utile per chi lavora in Rete e in modalità smart working, l'Eurispes, Ente privato che opera nel campo della ricerca politica, economica e sociale, mette a disposizione on line il suo sapere e la sua produzione intellettuale attraverso un patrimonio di testi, analisi, indagini. Milioni di dati e di informazioni divenuti, nel corso degli anni, punto di riferimento per operatori dell'informazione e osservatori della realtà nazionale e internazionale.

Studiosi, ricercatori, studenti, insegnanti, appartenenti alle Istituzioni, manager, giornalisti e semplici cittadini possono ora consultare gratuitamente il lavoro prodotto in quasi quarant'anni di attività, disponibile sul portale  di Eurispes. In particolare, sono aperte al pubblico 32 edizioni del “Rapporto Italia”: il report annuale sulla situazione economica, sociale e politica del Paese che l'Istituto pubblica dal 1989; le sei edizioni del “Rapporto Agromafie” sui crimini agroalimentari in Italia, realizzato in collaborazione con Coldiretti; le 13 edizioni del “Rapporto sulla condizione dell'infanzia e dell'adolescenza” redatte con il Telefono Azzurro; le centinaia di ricerche sui diversi temi realizzati nel corso degli anni. Sono, inoltre, presenti nel sito i documenti e le indagini realizzate dagli Osservatori permanenti e dai Laboratori dell'Istituto, che analizzano i fenomeni connessi a specifici macro-temi, ne approfondiscono gli aspetti più innovativi e ne promuovono il dibattito presso le Istituzioni e l'opinione pubblica.

 

Patrizio Mignano

titolo: Eurispes.eu
categoria: Multimediale
autore/i: Montante Susy
editore: Eurispes - Istituto di studi politici economici e sociali