Ultima edizione | Archivio giornali | Archivio tematico | Archivio video

CNR: Almanacco della Scienza

Archivio

N. 3 - 6 mar 2019
ISSN 2037-4801

L'altra ricerca a cura di Marina Landolfi

A Venezia il primo dottorato in scienze polari
Opportunità

A Venezia il primo dottorato in scienze polari

Corso   dal: al: 10/04/2019

L'Università Ca' Foscari di Venezia lancia il dottorato di ricerca in Scienze polari, in collaborazione con il Consiglio nazionale delle ricerche, l'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, l'Università Milano-Bicocca e l'Università di Pisa, con il coinvolgimento del Programma nazionale per le ricerche in Antartide e il Programma di ricerche in Artico. Primo in Italia, e tra i pochi al mondo, il corso formerà scienziati in grado di comprendere come gli impatti dei cambiamenti climatici in corso abbiano effetto sulle aree polari e come queste reagiscano di conseguenza.

Gli interessati possono inviare la loro candidatura fino alle ore 13.00 del 10 aprile 2019 tramite il sito, seguendo le procedure di registrazione e iscrizione, e allegando la documentazione richiesta dal bando. Il titolo di accesso, laurea specialistica o magistrale o analogo titolo accademico conseguito all'estero, deve essere ottenuto da non più di 10 anni dalla data di emanazione del bando. Tra le borse di studio a disposizione, quattro sono finanziate dal Cnr, due su temi di ricerca inerenti al Programma nazionale di ricerche in Antartide e una su temi di ricerca riguardanti il Programma in Artico.  Il corso, della durata di quattro anni, è tenuto in lingua inglese. Tra le materie, Glaciology, Ice core sciences, Polar Biology, Polar Oceanography, Polar Climate, Remote Sensing.

Fino al 10 aprile è possibile partecipare alle selezioni di altri dottorati a Ca' Foscari (anno accademico 2019/2020), per i quali sono a disposizione borse di studio finanziate da aziende ed enti di ricerca.

Informazioni:

www.unive.it/dottorati