Ultima edizione | Archivio giornali | Archivio tematico | Archivio video

CNR: Almanacco della Scienza

Archivio

N. 2 - 10 feb 2016
ISSN 2037-4801

L'altra ricerca a cura di Marina Landolfi

Beni culturali, nel segno di Iperion
Opportunità

Beni culturali, nel segno di Iperion

Concorsi   dal: al: 25/03/2016

Si rivolge a conservatori, archeologi, storici dell'arte, restauratori, ricercatori e studiosi dei beni culturali il bando Iperion, finanziato dal ministero dell’Istruzione, dell’università e della ricerca (Miur), e promosso da Ipericon CH.it, la rete italiana che fa parte dell’infrastruttura di ricerca europea per le scienze del patrimonio (E-Rihs) a cui partecipano Consiglio nazionale delle ricerche, Consorzio interuniversitario nazionale per la scienza e la tecnologia dei materiali, Istituto nazionale di fisica nucleare, Opificio delle pietre dure per il ministero dei Beni e delle attività culturali e del turismo, l’Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile per il ministero dello Sviluppo economico. L'obiettivo è promuovere e supportare la ricerca di alta qualità sia per la conoscenza sia per la conservazione dei beni culturali.

I candidati parteciperanno a una selezione che individuerà, sulla base della qualità scientifica, i migliori progetti di ricerca per lo studio di beni d'interesse storico, artistico e archeologico. Gli autori dei lavori prescelti avranno la possibilità di accesso gratuito ai laboratori mobili e fissi e alle tecnologie specializzate per la conservazione dei beni culturali. Un team di esperti sarà a loro disposizione con strumentazioni e metodi analitici all’avanguardia, tra cui le tecniche diagnostiche non invasive come la spettroscopia di imaging multi-iperspettrale, il rilievo 3D e la tomografia a raggi X.

La domanda di partecipazione va inviata all’indirizzo email co@iperionch.eu entro il 25 marzo 2016, seguendo le modalità indicate dal bando scaricabile all’indirizzo web.

Informazioni:

http://www.iperionch.eu/web/iperion_it