Ultima edizione | Archivio giornali | Archivio tematico | Archivio video

CNR: Almanacco della Scienza

Archivio

N. 12 - 16 dic 2015
ISSN 2037-4801

Opportunità a cura di Marina Landolfi

Cultura digitale: i ragazzi scendono in campo

Cultura digitale: i ragazzi scendono in campo

Concorsi   dal: al: 29/01/2016

Si svolgerà dal 4 al 10 aprile 2016 la prima settimana delle culture digitali Italian Week for Digital Cultural Heritage, Arts & Humanities organizzata dalla rete Digital Cultural Heritage, Arts & Humanities School, nata dalla collaborazione di oltre 50 soggetti tra università, enti di ricerca, istituti di cultura, associazioni e organizzazioni. Sono previste iniziative, convegni e progetti su tutto il territorio nazionale, dedicati alla formazione, all’approfondimento e alla divulgazione delle culture digitali, per la conservazione e la valorizzazione del patrimonio. L’obiettivo è promuovere, attraverso una community, la trasmissione di conoscenze e pratiche digitali, soprattutto in età scolare, alle prime generazioni nella storia dell’umanità a creare e tramandare le digital technology. L’iscrizione all’evento si può effettuare online dal 1 febbraio 2016 sul sito http://diculther.eu.

All’interno della manifestazione è stato lanciato il concorso 'Crowddreaming: i giovani co-creano cultura digitale’, destinato agli studenti delle scuole elementari, medie inferiori e superiori italiane ed estere, che verranno coinvolti nella creazione del primo monumento digitale al mondo. Le candidature vanno inviate entro il 29 gennaio 2016, attraverso l’apposito modulo online sul sito: http://www.diculther.eu/concorso-crowddreaming.

Per partecipare al premio le scuole devono creare una storia in formato digitale (video, fumetto, testo, audio…), che risponda alla domanda: 'Perché è ancora rilevante essere italiani nella incombente società globale?’. I lavori, in lingua italiana, possono essere presentati da gruppi di studenti dello stesso istituto (da tre a dodici partecipanti) e dall’insegnante che ne segue la realizzazione. L’elaborato deve essere coerente con i criteri definiti dal comitato scientifico, tra cui l’originalità e la lunghezza entro i 5 minuti.

Gruppi di esperti forniranno supporto online e stimoleranno le risposte degli studenti, aiutando gli insegnanti a creare moduli didattici riutilizzabili. Le storie vanno caricate entro la mezzanotte di venerdì 18 marzo 2016, nell’apposita sezione disponibile sul sito http://crowddreaming.academy. Le opere migliori verranno premiate durante la Settimana delle culture digitali e inserite all’interno di una community, dove saranno integrate tra loro per costruire il monumento digitale che verrà inaugurato a ottobre 2016.

Informazioni:

 e-mail: staff@diculther.eu; www.statigeneralinnovazione.it