Ultima edizione | Archivio giornali | Archivio tematico | Archivio video

CNR: Almanacco della Scienza

Archivio

N. 8 - 14 mag 2014
ISSN 2037-4801

Opportunità a cura di Anna Capasso

Un training camp a San Sepolcro

Un training camp a San Sepolcro

Corso   dal: al: 22/05/2014

Si svolge dal 15 al 20 giugno, presso il museo dell'antico borgo di Sansepolcro (Ar), la prima scuola di alta formazione in situ sulla diagnostica avanzata non invasiva per lo studio dei materiali dei beni culturali, iniziativa nata dalla collaborazione di Opificio delle pietre dure, Consiglio nazionale delle ricerche, Istituto nazionale di fisica nucleare, Consorzio interuniversitario nazionale per la scienza e tecnologia dei materiali e Comune di San Sepolcro.

Peculiarità della scuola, 'training camp’, è offrire la possibilità di seguire in prima persona il percorso tecnico-scientifico dell’analisi in situ di un’opera d’arte: dalla definizione del problema storico-artistico/conservativo, all’analisi multitecnica dei materiali originali e di alterazione, all’individuazione di punti di campionamento per analisi micro-invasive, fino alla redazione di un report analitico digitale per la documentazione dei risultati.

Il percorso formativo viene supportato dal Miur attraverso l’infrastruttura italiana per i beni culturali Iperion-ch.it (Integrated Project for the European Research Infrastructure on Culture Heritage), finalizzata alle scienze e le tecnologie della conservazione.

L’iniziativa è rivolta a giovani ricercatori e dottorandi nelle scienze applicate alla conservazione, a restauratori e conservatori che possono sperimentare sofisticate tecnologie diagnostiche direttamente su opere di rilievo del Museo o provenienti dal territorio del Comune. Sono ammessi fino a un massimo di 20 partecipanti ai quali è richiesto un buon livello di conoscenza della lingua inglese scritta e parlata. La quota di iscrizione, pari a 500 euro, comprende la partecipazione a tutte le attività della scuola, vitto e alloggio e materiale didattico.

Bando e modalità di partecipazione sono disponibili su http://iperionchit.net. Iscrizioni entro il 22 maggio.

Informazioni:

e-mail: co@iperionch.eu