Ultima edizione | Archivio giornali | Archivio tematico | Archivio video

CNR: Almanacco della Scienza

Archivio

N. 1 - 16 gen 2013
ISSN 2037-4801

Opportunità a cura di Anna Capasso

Nuove risorse ai giovani scienziati

Nuove risorse ai giovani scienziati

Altro   dal: al: 11/02/2013

Circa 70 milioni di euro per la ricerca italiana e per il finanziamento di progetti a favore, in particolare, dei giovani ricercatori. È la somma stanziata dal ministero dell'Istruzione, università e ricerca (Miur) per i nuovi bandi Firb (Fondo per gli investimenti della ricerca di base): 'Futuro in ricerca 2013' e 'Prin' (Progetti di ricerca d'interesse nazionale) che scadono, rispettivamente, il 4 febbraio e l'11 febbraio 2013.

Il bando 'Futuro in ricerca' è destinato esclusivamente a ricercatori under 40 che non abbiano in corso rapporti contrattuali a tempo indeterminato con atenei o enti pubblici di ricerca; 'Prin' è riservato a docenti e ricercatori universitari e degli enti di ricerca.

"Questi due bandi confermano l'attenzione del Miur verso la ricerca e i giovani, entrambi elementi essenziali per il rilancio del Paese e della sua competitività", sottolinea il ministro Francesco Profumo. "Per realizzare meglio questi obiettivi, le nuove procedure dei bandi sono volutamente più semplici e in linea con la prassi europea. Ciò permetterà all'intero sistema della ricerca italiana di essere più competitivo".

Una delle novità avviate nei bandi è la preselezione dei progetti basata su sintetiche proposte e a cura direttamente del Miur o dell'università di afferenza. I progetti, di durata triennale e senza limiti di importo, devono riferirsi a uno dei tre settori definiti dall'European research council e possono prevedere la collaborazione di più organismi di ricerca, nazionali o internazionali, coordinati da un unico 'Principal investigator' (Pi).

Informazioni:

e-mail: futuroinricerca@miur.it, futuroinricerca@cineca.it, http://futuroinricerca.miur.it/index.html, e-mail: ufficioprin@miur.it, prin@cineca.it, http://prin.miur.it/